GIOCHI SENZA FRONTIERE 2017
 

GSF2017 - un bel successo tra informazione e divertimento

GSF2017 - foto di gruppo

Si è conclusa ieri la terza edizione della manifestazione ludico-sportiva Giochi senza Frontiere, dedicata al mondo universitario ed organizzata congiuntamente da CUS Unime, Alumnime e Università di Messina con la preziosa collaborazione dell’Associazione Bios e del Centro Medico Sportivo Riabilitativo Unime e dell’Agenzia Nazionale Giovani.
La manifestazione, rispetto alle scorse edizioni, si è sdoppiata vivendo un primo momento “accademico” – con un convegno su varie tematiche legate allo sport – ed il classico momento di divertimento ed aggregazione.
Nella mattinata di mercoledì presso l’Aula Magna del Rettorato si è svolto, di fronte a tantissimi studenti che hanno gremito l’Aula, un convegno su tematiche diverse riguardanti lo sport. Dopo i saluti iniziali del Prof. Cupaiuolo, Coordinatore del Collegio dei Prorettori, sono intervenuti il Prof. Carlo Giannetto (rappresentante dell’Associazione ALumnime), il Prof. Daniele Bruschetta (Coordinatore del CdL in Scienze Motorie, Sport e Salute), il Prof. Ludovico Magaudda (Coordinatore del CdL magistrale in Scienze e Tecniche delle attività motorie, preventive e adattate), il dott. Nino Micali (Presidente del CUS Unime) e la Prof.ssa Tindara Abbate (Presidente di Alumnime).
Terminata la presentazione del convegno ,  i lavori sono proseguiti con la testimonianza intitolata “Vivere di sport” da parte di Carolina Costa, judoka plurimedagliata del CUS Unime e studentessa di Scienze Motorie, che ha raccontato la sua esperienza di vita fortemente legata allo sport ed a tutto ciò che ne consegue. Il Prof. Domenico Cucinotta (Direttore del Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale) ha aperto la sessione di lavori dedicata all’alimentazione per chi pratica sport; a seguire hanno relazionato il Prof. Herbert Ryan Marini (Prof. Aggregato di Fisiologia, Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale dell’Università di Messina e Dirigente Medico, Ambulatorio di Dietologia, U.O.C. Medicina delle Malattie Metaboliche A.O.P. Policlinico di Mesisna) e la Prof.ssa Elena Bianca Adamo (Prof. Aggregato di Fisiologia, Dipartimento di Scienze Biomediche, Odontoiatriche e delle Immagini Morfologiche e Funzionali dell’Università di Messina e Dirigente Medico, Ambulatorio di Dietologia, U.O.S: Diabetologia A.O.P. Policlinico di Messina). La seconda sessione di lavori, dal titolo “Movimento, Postura e Riabilitazione”, è stata condotta dal Prof. Demetrio Miliardi, Ricercatore Universitario presso il Dipartimento di Scienze Biomediche, Odontoiatriche e delle Immagini Morfologiche e Funzionali e Docente di Anatomia Umana. Infine, per la terza sessione – dal titolo “Lo Sport tra cooperazione, dialogo e partecipazione dell’Unione Europea – ha relazionato il Dott. Carmelo Lembo, Presidente dell’Associazione Bios.
Nel pomeriggio, invece, presso la cittadella sportiva universitaria spazio ai giochi. Con il tradizionale spirito di divertimento e goliardia che nelle varie edizioni ha contraddistinto la manifestazione Giochi Senza Frontiere, 6 squadre si sono sfidate nei più tradizionali dei giochi, come il tiro alla fune, la corsa con i sacchi, palla a guerra, il gioco del fazzoletto, la zattera, e swimming pool volley. La terza edizione di GSF è stata vinta dalla squadra del CUS Unime, seguita da Esn (detentrice del titolo 2016) e da Gea Universitas. Ma anche quest’anno la vittoria più importanteè stata quella di raggiungere lo spirito di divertimento ed aggregazione alla base di Giochi Senza Frontiere.


Una giornata dedicata a sport, informazione e divertimento

#GSF2017 - Il Convegno

Mercoledi 28 giugno 2017 si terrà la terza edizione della manifestazione ludio-sportiva "Giochi Senza Frontiere", didcata al mondo universitario ed organizzata congiuntamente da CUS Unime, Associazione AluMnime ed Università degli Studi di Messina, con la preziosa collaborazione dell'Associazione Bios e del Centro Medico Sportivo Riabilitativo Unime. La anifestazione, inoltre, sarà patrocinata da Agenzia Nazionale Giovani.

La giornata di #GSF2017 si dividerà in due momenti distinti ma collegati tra di loro. La prima parte, dedicata ad un convegno in cui si tratteranno differenti tematiche legate allo sport, si terrà daalle 10:00 alle 13:00 presso l'Aula Magna del Rettorato. Il secondo, dedicato ai "giochi", si svolgerà dalle ore 15.00 presso la Cittadella Sportiva Universitaria.

IL CONVEGNO
Oltre alla presenza del Rettore, Prof. Pietro Navarra, del Prof. Daniele Bruschetta Coordinatore del CdL in Scienze Motorie, Sport e Salute, del Prof. Ludovico Magaudda Coordinatore del CdL magistrale in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattate, del Prof. Carlo Giannetto quale rappresentante dell’Associazione Alumnime e del Dott. Antonino Micali Presidente del CUS Unime, interverranno il Prof. Domenico Cucinotta, il Prof. Herbert Ryan Marini, la Prof.ssa Elena Bianca Adamo, il Prof. Demetrio Milardi, il Dott. Carmelo Lembo (Presidente dell'Associazione Bios) e Carolina Costa, campionessa di Judo plurimedagliata del CUS Unime, vincitrice, tra le tante manifestazioni disputate, della medaglia d’oro ai Campionati Italiani Assoluti di judo ed ai Campionati Nazionali Universitari.

 

I GIOCHI
La manifestazione proseguirà con i giochi, chee si terranno dalle ore 15:00 presso la Cittadella Sportiva Universitaria (info su http://bit.ly/IGiochidiGSF2017).

P.S. Avvertenza per i "giocatori". Per poter giocare vi ricordiamo di portare con voi costume, cuffia ed occhialini!!!

 

 


#GSF2017 - I GIOCHI

Giochi Senza Frontiere 2017

LA ZATTERA
Ogni squadra prima dell'inizio della gara sceglieraà un proprio giocatore che dovrà affrontare la sfida “comodamente“ seduto sopra un materassino. La squadra dovrà trasportare il materassino lungo tutta la corsia prestabilita della piscina. Qualora il passeggero del materassino dovesse cadere, la squadra dovrà attendere che il giocatore risalga sul materassino prima di continuare il percorso. 

Vince la squadra che avrà completato la serie nel minor tempo.

Componenti: max 5 per squadra

Formula di gara: Le squadre saranno divise in due gironi da 5 squadre. le prime due di ogni girone si scontreranno nella finalissima che decreterà la classifica per l'assegnazione punti.

Assegnazione punti: 10 punti al 1° classificato  | 8 punti al 2° classificato | 6 punti al 3° classificato | 4 punti al 4° classificato 


SWIMMING POOL VOLLEY
La squadra si dovrà disporre in cerchio al centro della piscina e dovrà riuscire a realizzare il maggior numero di palleggi. ogni squadra avrà a disposizione 2 tentativi. La squadra che riuscirà a coinvolgere almeno 5 componenti della squadra, alla fine riceverà 1 punto bonus. 

Componenti: tutta la squadra

Formula di gara: il numero di palleggi per ogni squada decreterà la classifica finale per l'assegnazione dei punti

Assegnazione punti: 10 punti al 1° classificato  | 8 punti al 2° classificato | 6 punti al 3° classificato | 4 punti al 4° classificato 


CACCIA ALLA PEPITA
Sul fondo della piscina verranno disposte delle "pepite". Ogni squadra dovrà recuperare il maggior numero di pepite. I componenti della squadra dovranno alternarsi uno per volta in piscina per recuperare 1 sola pepita ciascuno. Le squadre si sfideranno contemporaneamente.

Vince la squadra che allo scadere del tempo (3 minuti) risulterà aver raccolto più pepite.

Componenti: tutta la squadra

Assegnazione punti: 10 punti al 1° classificato  | 8 punti al 2° classificato | 6 punti al 3° classificato | 4 punti al 4° classificato 

 


TIRO ALLA FUNE
Due squadre composte dallo stesso numero di giocatori partecipanti si affronteranno afferrando le estremità opposte di una fune. Al centro della fune verrà disposto un segnale. Vince la squadra che porterà la parte di corda delimitata dal proprio segmento all'interno dela propria metà campo. 

Componenti: max 5 per squadra

Formula di gara: Le squadre si sfideranno, con formula di sorteggio, in scontri diretti

Assegnazione punti: al termine degli scontri diretti verranno assegnati 3 punti ad ogni squadra vincitrice


CORSA CON I SACCHI
Il gioco si svolgerà a staffetta ed il sacco avrà la funzione di "testimone". Per ogni squadra sarà assegnata, ad estrazione, una corsia. Al via il primo concorrente di ciascuna squadra dovrà percorrere l'intera corsia dentro il sacco; giunto al termine del percorso, all'interno dell'apposito spazio, verrà effettuato il cambio del sacco: il concorrente dovrà togliersi il sacco e far posto al proprio compagno senza l'aiuto di altre persone. Allo stesso modo i concorrenti successivi dovranno procedere fino al quarto ed ultimo frazionista.

Vince la squadra che, con cambi regolari, taglierà per prima il traguardo in piedi e con il sacco in vita.

Componenti: max 4 per squadra

Formula di gara: Le squadre saranno divise in due gironi da 5 squadre. le prime due di ogni girone si scontreranno nella finalissima che decreterà la classifica per l'assegnazione punti.

Assegnazione punti: 10 punti al 1° classificato  | 8 punti al 2° classificato | 6 punti al 3° classificato | 4 punti al 4° classificato 


IL GIOCO DEL FAZZOLETTO
Due squadre si dispongono una di fronte all'altra. Ad ogni componente verrà assegnato un numero, che sarà uguale a quello del concorrente della squadra opposta di fronte a lui. Quando l'arbitrò, con un fazzoletto in mano, chiamerà in maniera casuale un numero, i componenti delle due squadre contrassegnati da questo numero dovranno correre e cercare di afferrare il fazzoletto. Conquisterà il punto chi, dopo aver preso il fazzoletto, riuscirà ad oltrepassare la linea della propria squadra senza essere toccato dall'avversario. Se, invece, viene toccato o perde il fazzoletto il punto sarà assegnato alla squadra avversaria.

Vince la squadra che realizzerà prima 5 punti

Componenti: max 5 per squadra

Formula di gara: Le squadre si sfideranno, con formula di sorteggio, in scontri diretti

Assegnazione punti: al termine degli scontri diretti verranno assegnati 3 punti a tutte le squadre vicnitrici


LA STAFFETTA
A staffetta il rpimo giocatore di ogni squadra parte, raggiunge il fondo del campo, torna indietro, dà il cambio al seconddo concorrente e si posiziona in fondo alla fila formata dai compagni. Il secondo fa la stessa cosa, dando il campio al terzo concorrente e cosi via.

Vince la squadra che avrà compiuto la serie nel minor tempo possibile.

Componenti: max 5 per squadra

Formula di gara: Le squadre saranno divise in due gironi da 5 squadre. le prime due di ogni girone si scontreranno nella finalissima che decreterà la classifica per l'assegnazione punti.

Assegnazione punti: 10 punti al 1° classificato  | 8 punti al 2° classificato | 6 punti al 3° classificato | 4 punti al 4° classificato 


PALLA A GUERRA
Le due squadre si sfideranno all'interno del campo di calcio a 5. Ogni squadra si disporrà all'interno di una delle due metà campo. Ogni squadra avrà a disposizione due palloni: ogni giocatroe di ciascuna squadra dovrà lanciare i palloni con l'obiettivo di colpire un componente della squadra avversaria.

Vince la squadra che riuscirà ad avere l'ultimo componente in campo

Componenti: max 5 per squadra

Formula di gara: Le squadre si sfideranno, con formula di sorteggio, in scontri diretti

Assegnazione punti: al termine degli scontri diretti si assegneranno 3 punti a tutte le squadre vincitrici


PASSA L'ACQUA
Le squadre si sfideranno all'interno delc ampo da calcio. Ogni squadra dovrà disporre i suoi componenti in fila con una distanza di 2 metri l'uno dall'altro. Ogni componente sarà munito di un secchio, grazie al quale dovrà riuscire a passare l'acqua al proprio compagno. L'ultimo componente dovrà versare il contenuto in un misuratore. 

Vince la squadra che riuscirà a raccogliere più quantità d'acqua.

Componenti: max 5 per squadra

Formula di gara: Le squadre si sfideranno, con formula di sorteggio, in scontri diretti

Assegnazione punti: Al termine degli scontri diretti verranno assegnati 3 punti a tutte le squadre vincitrici


CUS Università Messina A.S.D. Cittadella Sportiva Universitaria


Per rendere migliore la tua esperienza il nostro sito utilizza i cookie.
Informazioni