Si torna al Nebiolo e il CUS arriva a 7!
 

Al via la Lega del Sole

Stadium Nebiolo

Domenica il CUS Unime si tuffa nel campionato di Lega del Sole

comunicato stampa n° 145 del 21 ottobre 2017

Ricomincia la stagione del baseball per il CUS Unime, impegnato domenica 22 ottobre nella partita desordio della quarta edizione del campionato di Lega del Sole, torneo a 4 squadre che si presenta tuttaltro che semplice da affrontare. Oltre ai cussini, infatti, scenderanno in campo gli Swordfish Messina, i catanesi dellIslanders - sulla carta il team da battere - ed i Vagabundos Palermo.

Come per le scorse edizioni le partite si svolgeranno con la formula del concentramento e fulcro dellintera manifestazione sarà il rinnovato Stadio del Baseball Primo Nebiolo”. La formula del torneo prevede 3 giornate di regular season (22 ottobre, 29 ottobre e 26 novembre); superata la fase regolare il 3 dicembre si procederà con le semifinali, durante le quali la prima classificata del girone si scontrerà con la terza classificata, mentre la seconda incontrerà la quarta. Le vincenti si sfideranno nella finalissima al meglio di 3 gare nel weekend conclusivo del torneo di Lega del Sole - 8 dicembre, 9 dicembre ed eventuale bellail 10 dicembre.
Pronto a partire il team universitario, vincitore del campionato di Lega del Sole nel 2014 e voglioso di ripetere quel successo. Rispetto al roster che ha disputato il campionato di Serie C tante sono le novità e gli innesti che permetteranno al manager Pippo Giuffrida di avere a disposizione un collettivo completo in ogni reparto e con tante individualità di valore.
Questo il roster del CUS Unime: Alessandro Badolato, Stefano Biondo, Placido Bonanno, Francesco e Marco Falcone, Salvatore Galletta, Jorney Gonzales, Mattia Irrera, Pablo Lando, Alejandro Lopez Sanchez, Michele Malluzzo, Piero Mento, Letterio Minutoli, Otoniel Perez Ozuna, Edoardo Quagliata, Alessandro Romano, Marco Salvaggio, Antonio Savasta, Alessandro Sparacino, Gabriele Sulfaro e Davide Urso.
Tutti i ragazzi hanno tanta voglia di riprendere a giocare - commenta alla vigilia Giuffrida - e si stanno preparando tutti in maniera molto determinata per tentare di riportare a casa il titolo invernale. Ancora più motivazioni per noi arrivano dal fatto che giocheremo tutti gli incontri nel nostro Impianto di casa, fronte al nostro pubblico amico che, siamo certi, non ci farà mancare il supporto. Abbiamo aggiunto alla rosa tanti elementi importanti, pedine che potranno dare un contributo di valore in termini di tecnica ed esperienza allintera squadra. Sono convinto che esprimeremo un bel baseball e che ci divertiremo”.
Le scorse edizioni del torneo si sono contraddistinte per il bel gioco e lequilibrio visto durante tutte le partite. Anche in questa edizione, certamente, si potrà assistere ad uno spettacolo divertente e con un alto tasso tecnico.

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica 
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961 


Baseball e Softball ripartono dal Nebiolo!

CUS Unime - Marta Occhiuzzo

CUS Unime – Baseball e Softball
Tra conferme e novità riparte la Stagione di Baseball e Softball al Primo Nebiolo

comunicato stampa
n° 139 del 19 settembre 2017

 

Al via ufficiale da qualche settimana la stagione sportiva 2017/2018 dei settori Baseball e Softball del CUS Unime, che riprendono a pieno ritmo la propria attività tra conferme e tante novità, una su tutte il recupero definitivo del rinnovato Stadio del Baseball Primo Nebiolo.
In parte una conferma, in quanto lo Stadio era stato rifunzionalizzato da CUS Unime ed Università di Messina già al termine della scorsa stagione e proprio sul rinnovato manto in erba naturale hanno ripreso a giocare sia i piccoli che le prime squadre di baseball e softball cussine dopo diversi anni di inattività a livello federale. Ma si tratta anche, certamente, di una bella novità sulla quale il settore del batti e corri cussino - ma anche l’intero movimento sportivo del sodalizio universitario - può contare per la stagione appena avviata. Dopo tanti sforzi, infatti, sono stati completati i lavori di recupero strutturale dell’Impianto sportivo che, adesso, può ricominciare ad operare a pieno regime e, insieme al già operativo Palazzetto Polivalente, ridonare piena funzionalità al Complesso Sportivo Primo Nebiolo.

Proprio all’interno dello Stadio del Baseball svilupperanno la propria attività i settori baseball e softball, che si sono presentati alla ripresa con forte entusiasmo, frutto delle belle soddisfazioni ottenute nel corso degli ultimi mesi sia con i più piccoli sia con le prime squadre: le ragazze del softball, infatti, hanno disputato il campionato di serie b mentre i ragazzi hanno giocato ed hanno vinto il girone siciliano di serie c, qualificandosi anche alla fase playoff per la serie B - alla quale, però, hanno rinunciato a partecipare a causa del numero ridotto di atleti disponibili (tra squalificati ed assenti).

Tante belle soddisfazioni sono arrivate dal gruppo dei più piccolini, affacciatisi all’attività federale dopo diverso tempo e che hanno ottenuto alcuni importanti riconoscimenti. Lo scorso agosto, infatti, l’under 12 Andrea Brigandì ha preso il volo verso il Giappone - destinazione Yokohama - per partecipare alla ventisettesima edizione della World Baseball Fair, durante la quale ha avuto modo di confrontarsi con altri giovani atleti provenienti da Nazioni molto diverse. Un altro bel riconoscimento per il movimento è arrivato proprio in questi giorni con la convocazione della giovane Marta Occhiuzzo, chiamata a far parte della Selezione Sicilia Softball che parteciperà alla fase finale Nazionale del Trofeo Coni Kinder+ Sport, in programma dal 21 al 24 settembre a Senigallia. La giovane cussina, che ha appreso con gradissimo entusiasmo la notizia, ha iniziato a giocare a softball solamente da un anno ma il suo talento - sia in termini tecnici ma anche come senso di squadra ed intelligenza tattica - è stato subito evidente per il manager del sodalizio universitario, Luisa Colosi, soddisfatta per l’importante traguardo raggiunto dalla propria atleta. Gratificazioni, infine, anche per il reparto tecnico del CUS Unime, con il coach Emilia Ammirato vincitrice medaglia d’oro alla guida della Nazionale femminile categoria 2004 durante il Campionato Europeo Under 13 svoltosi lo scorso agosto a Collecchio. Un’esperienza di assoluto valore che premia il lavoro del tecnico cussino e che ne arricchisce ulteriormente il bagaglio sportivo.

“Non posso che ritenermi soddisfatta - dichiara la Ammirato - sia per la medaglia d’oro conquistata sia per l’importante esperienza vissuta, che mi riempie di entusiasmo nell’ottica della nuova stagione alle porte. Abbiamo ricevuto i complimenti sia dagli organizzatori che dai manager avversari e questo, ovviamente, mi inorgoglisce enormemente. Adesso stiamo già scaldando i guantoni e le mazze in vista dei tanti impegni che ci vedranno protagonisti sia come baseball che softball, confermando le attività già intraprese la scorsa stagione: anche in quest’annata sportiva, infatti, parteciperemo ai campionati di prima squadra di baseball e softball e di categoria under 12, sia nell’ambito dell’attività federale che della Lega del Sole. Ma certamente non mancheranno anche altre novità”.

Pieno di entusiasmo, dunque, per l’intero movimento del batti e corri cussino, in vista di una nuova interessantissima stagione sportiva. 


Brigandì in partenza per il Giappone

CUS Unime - Andrea Brigandì

Tutto pronto per la partenza del cussino Brigandì verso il Giappone 

Il lungo viaggio intercontinentale è previsto per lunedì 7 agosto, quando l’under 12 cussino Andrea Brigandì si ritroverà con il resto del gruppo selezionato e volerà alla volta della ventisettesima edizione della World Baseball Fair organizzata dalla World Baseball Softball Confederation (WBSC) ad Yokohama, in Giappone.
Il piccolo Andrea, dall’8 al 16 agosto, avrà modo di confrontarsi con altri giovanissimi atleti provenienti da tutto il mondo e di poter vivere un’esperienza che gli permetterà, sicuramente, di crescere e formarsi sia sportivamente che personalmente, vivendo a stretto contatti con tanti ragazzi provenienti da Nazioni e culturale molto diverse tra di loro.
 
Dal CUS Unime un grosso in bocca al lupo ad Andrea Brigandì.

CUS Università Messina A.S.D. Cittadella Sportiva Universitaria


Per rendere migliore la tua esperienza il nostro sito utilizza i cookie.
Informazioni