Basket

Sconfitta interna

CUS Unime - Borgia

Sconfitta interna per il CUS Unime per mano della Nuova Trogylos Priolo

comunicato stampa n° 9 del 22 gennaio 2018

Al termine di un turno di campionato con tante sorprese il CUS Unime si fa bloccare in casa dal Priolo e fallisce un’importante occasione per mettere le mani sui playoff

Tutto da rifare per il CUS Unime sconfitto tra le mura amiche del PalaNebiolo dalle ospiti della Nuova Trogylos (58-66 il finale) al termine di un incontro giocato dalle padrone di casa con poca grinta, nonostante un’alta posta in palio, dato che durante l’ultimo turno di campionato non sono mancate alcune inaspettate sorprese che hanno segnato la parte alta della classifica. Solo sconfitte, infatti, per la prima della classe Rainbow Catania (superata in casa della Rescifina per 60-40) e per la seconda AD Maiora (73-57 in casa dell’Alma basket); l’unica a vincere del gruppetto di testa è la Fenice Basket che supera la Basket School Pantera (60-40) e aggancia il CUS Unime a 14 punti (insieme anche all’AD Maiora, che ha una partita in meno).

Le ragazze allenate da Coach Zanghì sin da subito nonne brano avere il piglio delle giornate migliori. Appaiono poco solide e determinate in difesa mentre sbagliano molto sotto canestro. Nonostante questo, però, l’incontro risulta equilibrato per tre quarti di gara, prima che le priolesi imprimano lo sprint decisivo nei minuti finali. Al CUS non sono bastate Giulia Borgia (20 punti) e Silvia Boncompagni (12 punti) per contrastare la classe 2001 avversaria Spampinato (ben 25 punti per lei) e la straniera Cigic, oltre all’esperienza dell’esterna Serio. Nell’ultima frazione, invece di trarre vantaggio dalla panchina corta delle avversarie, le messinesi sbagliano oltremodo in fase di attacco e non chiudono a dovere le maglie della difesa permettendo alle ospiti di prendere il largo e mantenerlo sino alla sirena di fine gara.

CUS Unime – Nuova Trogylos Priolo 58-66 (14-17, 31-30, 43-44)

CUS Unime: Kramer 6, Boncompagni 12, Borgia 20, Scardino 4, Zagami, Polizzi, Mazzullo, Grillo 4, Pellicanò, Natale 10, Cascio 2 De Cola. All. Zanghì.

Priolo: Cigic 20, Spampinato 25, Karlsone 10, Cocina, Palamidessi, Marmo 4, Seino 7, Caliò. All. Catanzaro.

Arbitri: Fava e Di Giorgi.

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica 
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961 


Larga vittoria a Reggio per il CUS Unime

CUS Unime basket

Larga vittoria a Reggio per il CUS Unime

comunicato stampa n° 3 del 15 gennaio 2018

La formazione universitaria si aggiudica con un 81-39 finale l’incontro in trasferta contro la Basket School Pantera di Reggio Calabria e torna alla vittoria dopo lo stop casalingo contro la bestia nera Rainbow Catania.

Si rivela poco più che una formalità la trasferta calabrese del CUS Unime valida come undicesima giornata del campionato di Serie B femminile, seconda del girone di ritorno. Con il risultato finale di 81-39 le messinesi schiacciano le padrone di casa della Basket School Pantera Reggio Calabria e si aggiudicano un incontro mai stato in discussione, con le calabresi che, prive ormai dei pezzi più pregiati del proprio organico, scendono in campo con un gruppo di giovani che tentano di tenere botta per come possono. L’unico fuori programma di giornata è stato determinato dal cambio del campo gara, divenuto il PalaLumaka dopo che il PalaSport di Contrada Calafiore è stato reso inagibile da un corto circuito che ha interessato l’impianto di illuminazione nel pomeriggio.

Partita a senso unico, con le universitarie - scese in campo senza Kramer e Natale, alle quali è stato fatto osservare un turno di riposo, e con una formazione composta per 6/11 da under 19 più la ventenne Scardino - abili a chiudere la pratica già nel primo parziale di gioco, terminato 6-27. Da quel momento in poi solo gestione ed un pò di accademia per le cussine, con la Boncompagni e la Pellicanò che si mettono in mostra sul parquet dove sono cresciute (rispettivamente chiudono con 15 e 12 punti). Largo spazio ed ottime risposte dalle ragazze fin qui meno impiegato in campionato, andate tutte a canestro nell’arco della gara.

Basket School Pantera Reggio Calabria - CUS Unime 39-81 (6-27, 20-43, 29-66)

Pantera Reggio calabria: Barbato 1, Canicula 4, Dattola 1, Scordino 6, Salemi 16, Latella 2, De Paula, Montilla 2, Saia 3, Lombardo, Esposito 2, Giordano 2. All. Luppino

CUS Unime: Rabe 2, Boncompagni 15, Borgia 13, Scardino 9, Zagami 3, Polizzi 4, Melita 3, Grillo 7, Pellicanò 12, Bringheli 2, Cascio 11. All. Zanghì.

Arbitri: Avila e Cristarella.

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica 
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961 


Stop interno per la prima del 2018

CUS Unime basket

Per la prima di ritorno CUS Unime superato in casa dalla Rainbow Catania

comunicato stampa n° 1 del 8 gennaio 2018

Inizio di 2018 amaro per le ragazze del CUS Unime Basket, superate al PalaNebiolod alla bestia nera Rainbow Catania, già vittoriosa all’andata nella prima partita del torneo. E le catanesi hanno la forza di replicare e bissare il successo di un girone fa, costringendo le padrone di casa alla sconfitta anche per la prima di ritorno. Per le universitarie pesa moltissimo l’uscita dal campo, già nel primo quarto, di Gliua Borgia per il cumulo di fallo tecnico ed antisportivo (penalità che per il nuovo regolamento comporta l’espulsione) ed un blackout nel corso della terza frazione di gioco, quando le cussine non sono riuscite a trivare la via del canestro per sei minuti.

Gara sempre molto equilibrata nele prime due frazioni (14-11, 24-24) con il CUS che trova un leggero vantaggio all’inizio e con le catanesi che trovano la via del pari con una tripla di Parisi sulla sirena dell’intervallo lungo. Al rientro, però, le universitarie non trovano il canestro permettendo l’allugo decisivo delle ospiti (24-38). Non manca nell’ultima frazione la bella reazione del CUS Unime senza riuscire, però, a completare la rimonta a causa della solita Parisi che, nel finale, chiude i conti in favore delle catanesi.

CUS Unime – Rainbow Catania 49-54 (14-11, 24-24, 30-42)

CUS Unime: Rabe, Kramer 11, Boncompagni 8, Borgia 7, Scardino 7, De Cola, Polizzi 3, Natale 7, Melita, Grillo 4, Pellicanò 2, Cascio. All. Zanghì.

Rainbow Catania: Parrinello, Nucera 2, Ferlito 8, Caruso 4, Costi, Bruno 2, Parisi 19, Chiarella 17, La Manna 2. All. Bruni.

Arbitri: De Cillis e Di Mauro.

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica 
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961 


CUS Università Messina A.S.D. Cittadella Sportiva Universitaria


Per rendere migliore la tua esperienza il nostro sito utilizza i cookie.
Informazioni