Basket

A noi il derby!

A noi il derby!

calendar.pngBASKET

CUS Unime - Giulia Borgia

Al CUS Unime il derby con la Rescifina

comunicato stampa n° 179 del 18 dicembre 2017

Per l’ultima del 2017, che coincide anche con l’ultima del girone d’andata del torneo di Serie B femminile, il CUS Unime si regala una bella vittoria beffando la Rescifina nella prima stracittadina della stagione. Le cussine si rialzano immediatamente dopo il passo falso contro la prima della classe nell’ultimo turno ed al PalaNebiolo si aggiudicano sul filo del rasoio un’importante gara, arrivata al termine di un girone d’andata condotto testa alla classifica, seppure su un podio affollato insieme a Catania, Ragusa e Siracusa.

Buona la gara delle ospiti che, con un avvio sprint, si portano subito avanti e costringono le gialloblu ad inseguire per tutto l’arco della partita. Dall’altro lato le padrone di casa appaiono poco lucide, statiche ed imprecise ma con orgoglio riescono a rimanere aggrappate alle ospiti, anche quando, a metà del secondo quarto scivolano, a -17 (11-28) ma con un bel parziale di 13-5 vanno negli spogliatoi con un 24-33 che mantiene aperta la gara. Lo svantaggio del CUS rimane invariato fino all’ultima frazione quando le ragazze allenate da Mister Zanghì sfoderano una reazione inaspettata. Al contrario le ospiti perdono lucidità e poco alla volta vedono ridursi il vantaggio accumulato nelle frazioni precedenti senza riuscire a trovare le dovute precauzioni agli attacchi della formazione cussina. Cosi, a 90 secondi dall’ultima sirena, il gioco da tre (canestro e tiro libero aggiuntivo) griffato Sabrina Di Natale vale il primo vantaggio ed il sorpasso definitivo del CUS (50- 48) utile a raggiungere la vittoria finale.
Con questa bella vittoria in rimonta il CUS Unime chiude un girone d’andata molto positivo. Il prossimo impegno per le universitarie è in programma nel weekend della Befana, quando ospiteranno al PalaNebiolo la Rainbow Catania.

CUS Unime – Pol. Rescifina 52-49 (8-14, 24-33, 35-43)

CUS Unime: Rabe, Kramer 16, Boncompagni 1, Borgia 7, Scardino 10, De Cola, Polizzi, Natale 5, Melita, Grillo 6, Pellicanò, Cascio 7. All. Zanghì.

Pol. Rescifina: Calì, Marchese 1, Vento 11, Davì 6, Arigò 10, Giordano 2, Melita, Cosenza 8, Romeo 6, Spadaro 5. All. Interdonato.

Arbitri: D’Amore e Micalizzi.

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica 
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961 


Stop esterno

Stop esterno

calendar.pngBASKET

CUS Unime - Elisabetta Scardino

La corsa del CUS Unime si ferma contro La Fenice Basket

comunicato stampa n° 174 dell’11 dicembre 2017

Si interrompe a Siracusa la striscia positiva del CUS Unime, fermato dopo sei vittorie consecutive dalla neopromossa, ed ora capolista, La Fenice Basket. Pesano molto sull’andamento dell’incontro l’assenza dell’ultimo minuto di Sabrina Natale (operata al setto nasale due giorni prima della gara) e quella di Giulia Borgia (ormai assenza consueta). Ma a pesare è stato, soprattutto, un atteggiamento poco determinato delle cussine in attacco, molto imprecise in fase realizzativa come dimostrano i soli 38 punti realizzati nell’arco dell’intera gara. Le universitarie, comunque, riescono a mantenere le avversarie a stretto contatto per 3/4 dell’incontro (13-11, 20-18, 45-32) tendendo botta all’indomabile trio offensivo siracusano formato dalle ex Priolo Guerri e Terranella e dalla congolese Mbombo, capaci di realizzare in tre 41 punti dei 47 totali messi a segno dal collettivo di casa. Nell’ultima frazione il blackout decisivo in sfavore delle cussine: le ragazze allenate da coach Zanghì si disuniscono, abbassano il livello di concentrazione e perdono lucidità nel tentativo di riacciuffare La Fenice, tanto che nel giro dei 10 minuti conclusivi riescono a realizzare solamente 6 punti con un unico canestro su azione, lasciando scappare le padrone di casa verso la vittoria finale.

La Fenice Basket - CUS Unime: 47-38 (13-11; 20-18; 35-32)
La Fenice Basket: Scollo, Vicario, Crocillà, Di Stefano, Costanzo, Mbombo 17, Vinci, Terranella 9, Benincasa, Quadarella 2, Muratore 4, Guerri 15. All. Bordieri.
CUS Unime: Rabe, Kramer 6, Boncompagni, Mazzullo, Scardino 11, Zagami, De Cola 2, Polizzi 5, Melita 6, Grillo 2, Pellicanò, Cascio 6. All. Zanghì.

Arbitri: Parisi e Puglisi.

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica 
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961 


Continuiamo a vincere!

CUS Unime - Elisabetta Scardino

CUS Unime inarrestabile. Superata l’Alma Patti

comunicato stampa n° 165 del 27 novembre 2017

Ennesima vittoria per il CUS Unime che, per la sesta giornata del campionato di Serie B, supera con un largo 72-59 le cugine dell’Alma Patti e raggiunge la quinta vittoria consecutiva e consolida il primato in classifica.
Avvio lento delle padrone di casa (14-16 al 10’) che soffrono la freschezza atletica delle giovani pattesi, subendo anche un parziale di 4-10 che al ventitreesimo fa sprofondare le cussine sino al 18-26.
Il gap, però, viene ricucito subito e prima della sirena dell’intervallo lungo le triple delle diciassettenni Francesca De Cola e Renata Melita riportano in carreggiata le universitarie, che si portano in vantaggio 34-33.
Al rientro dagli spogliatoi la partita cambia volto: il CUS Unime cambia ritmi di gioco e trova continuità nelle soluzioni d’attacco; dall’latro lato, nonostante le 2002 allenate dalla Buzzanca (Coppolino, Merrina e Sciammetta) si confermino ad alti livelli con 39 punti complessivi, le pattesi non riescono a ritrovare il piglio della prima metà gara. La superiorità sotto i tabelloni, l’intensità di Sabrina Natale e la recuperata determinazione portano il CUS anche sul +11, per poi controllare in maniera agevole sino a fine gara.
Adesso le ragazze possono godersi il prossimo turno di riposo previsto dal calendario con la consapevolezza di mantenere comunque la prima piazza della classifica. Ottavo turno previsto per l’8 dicembre, quando le cussine saranno di scena a Siracusa contro la Fenice Basket, attuale terza forza del torneo.

CUS Unime – Alma Patti: 72-59 (14-16; 34-33; 56-50)

CUS Unime: Rabe, Kramer 12, Natale 14, Boncompagni 11, Scardino 6, De Cola 5, Zagami, Polizzi, Melita 7, Grillo 12, Pellicanò, Cascio 5. All. Zanghì.

Alma Patti: Tumeo, Coppolino 14, Cangemi N. 4, Sciammetta 12, Melita 2, Merrina 13, Cangemi A., La Rosa, Tumminelli 7, Cucinotta 7. All. Buzzanca.

Arbitri: Micalizzi e D’Amore.

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica 
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961 


CUS Università Messina A.S.D. Cittadella Sportiva Universitaria


Per rendere migliore la tua esperienza il nostro sito utilizza i cookie.
Informazioni