News

Soddisfazione per Bonina e Di Pietro

Bonina e Di Pietro CUS Unime

Esperienza positiva per i cussini Bonina e Di Pietro al Torneo delle Regioni FIBS

Si conclude in maniera positiva l’esperienza del Torneo delle Regioni, organizzato nella Marche dal 20 al 23 giugno scorso dalla Federazione Italiana Baseball e Softball, al quale hanno partecipato anche i due atleti tesserati per il Cus Unime, Andrea Bonina e Paolo Di Pietro, selezionati dalla Rappresentativa Regionale Siciliana per disputare il Torneo di Junior League.

Se dal punto di vista dei risultati sul campo è ancora evidente il gap che separa la nostra Rappresentativa da quelle di altre regioni italiane, gli atleti schierati per la Sicilia hanno comunque venduto cara la pelle, dimostrando che, seppur ancora la strada è lunga, il percorso intrapreso negli ultimi mesi, grazie anche all’organizzazione dell’Accademia Residenziale di baseball presso il Cus Unime, sta producendo dei risultati e miglioramenti evidenti ed importanti. Nulla da fare contro Veneto e Toscana, due autentiche corazzate che hanno liquidato il team Sicilia con dei finali rotondi (rispettivamente 3-13 e 0-16). Partite più combattute quelle cin Liguria e Friuli Venezia Giulia, terminate anche queste con due sconfitte ma con scarti veramente risicati (rispettivamente 3-5 e 9-11) frutto di un’evidente voglia di non mollare da parte degli atleti siciliani.

Contenti e soddisfatti gli atleti di casa CUS Andrea Bonina e Paolo Di Pietro che, al di là dei risultati finali, valutano l’esperienza come un importante momento di crescita sia dal punto di vista sportivo che, soprattutto, da quello personale.

“Per me è stata un’esperienza completamente nuova che, però, è andata molto bene - queste le parole di Bonina - è stato bello confrontarmi con tanti altri ragazzi di varie Regioni ed anche conoscere nuovi amici. Abbiamo trovato avversari molto più avanti rispetto a noi ma questo confronto ci ha fatto sicuramente bene e, nonostante alcuni risultati larghi, ci siamo giocati fino alla fine alcune belle partite. In particolare sono rimasto colpito dalla Toscana, un team veramente forte. Alla fine porto a casa un’esperienza che mi da tanti stimoli per continuare a migliorare e che, di conseguenza, condividerò con molto piacere con i miei compagni di club”.

Tanta soddisfazione anche nelle parole di Di Pietro: “E’ stato molto bello: ci siamo confrontati cn atleti molto preparati ed abbiamo imparato tante cose che porterò con me con molto piacere. Non solo, però, una bella esperienza sportiva: abbiamo conosciuto tanti ragazzi e con alcuni di loro abbiamo stretto anche dei bei rapporti di amicizia. Sento di tornare a Messina con un bel bagaglio sia tecnico che personale che non vedo l’ora di trasferire ai miei compagni di squadra del CUS, per continuare a crescere nel migliore dei modi tutti insieme”


Gara 1 è nostra!

CUS Unime pallanuoto

CUS Unime – Pallanuoto

Il CUS Unime mette un piede in finale. Vittoria esterna contro la Basilicata Nuoto 2000

comunicato stampa ° 102 del 9 giugno 2018

Gli universitari si aggiudicano gara 1 con una bella prova di carattere. La Basilicata resiste solo due tempi; poi, dopo il cambio vasca, i gialloblu mettono il turbo e piazzano un break di 3-0 che spezza in due l’incontro. Sabato prossimo alla cittadella per chiudere la pratica Basilicata. Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Il CUS Unime inizia con il piede giusto questa parte finale di stagione e torna dalla Scandone di Napoli, campo gara sempre particolarmente ostico, con una vittoria frutto di determinazione e compattezza. Il finale di 6-4 con il quale gli universitari superano i padroni di casa della Basilicata Nuoto 2000 è figlio di una gara molto fisica, giocata con estrema determinazione da entrambe le parti. I padroni di casa si rendono protagonisti di una bella gara e cercano sino alla fine di opporsi alle scorribande ospiti, con il numero uno Torti autore di alcuni bellissimi interventi che impediscono più volte agli universitari di prendere il largo. Alla lunga, però, si scontrano con la compattezza del gruppo cussino che impedisce ai padroni di casa di rendersi pericolosi con continuità, grazie anche ad una prova superlativa di Sampinato. Alla fine la Basilicata resisterà solo due tempi; poi, come più volte si è visto nell’arco della stagione regolare, il CUS Unime dopo il cambio vasca mette il turbo e piega le resistenze avversarie. Dopo qualche minuto di studio da parte delle due squadre è il CUS che passa in vantaggio per ben due volte prima dell’intervallo con le marcature di Balaz ed Ambrosini, intervallate dal momentaneo pareggio casalingo siglato da Varriale. Nella seconda frazione il CUS crea tanto ma non riesce a concretizzare, soprattutto su uomo in più. Cusmano realizza il nuovo vantaggio cussino dopo il 2-2 firmato da Di Martire; poi, a 3 secondi dalla sirena dell’intervallo lungo, Ricci riagguanta gli ospiti con la rete del 3-3. Potrebbe essere la svolta della gara e la doccia fredda per gli ospiti ma, al contrario, il terzo tempo risulta praticamente a senso unico per gli ospiti che cambiano totalmente ritmo e diventano praticamente letali quando decidono di affondare il colpo mentre in difesa alzano un muro praticamente invalicabile (Basilicata segnerà solo una volta nella terza e quarta frazione). Dopo il cambio vasca praticamente fa tutto il CUS con un Cusmano inarrestabile che prima segna il gol del 4-3, poi sbaglia il momentaneo +2 su rigore ma pochi minuti dopo si fa perdonare con una splendida rete dopo una palla rubata in difesa da Cama. Prima del terzo intervallo Maiolino dalla distanza spiazza il portiere di casa e segna un gran gol che vale il massimo vantaggio (6-3). Nell’ultimo quarto di gara i messinesi provano più volte ad arrotondare il vantaggio in vista della gara di ritorno ma tutte le volte si scontrano con le belle parate di Torti. Dall’altro lato la Basilicata ha il merito di rimanere in partita e provarci sino alla fine, con il gol di Di Martire a 5.31 dalla fine che serve, però, solamente a rendere meno amara la sconfitta. Arrivata la rassicurante vittoria esterna, adesso l’attenzione del CUS Unime si sposta tutta su gara 2, in programma alla Cittadella Sportiva Universitaria sabato prossimo quando sarà previsto il pubblico delle grandi occasioni a spingere i gialloblu verso il passaggio del turno. Basilicata Nuoto 2000 – CUS Unime 4-6 (1-2, 2-1, 0-3, 1-0) Basilicata Nuoto 2000: Torti, Di Palma, Ricci 1, Cantarella, Bruschini, Silvestri, Fasanella, DI Martire 2, Zizza, Varriale 1, Campese, Magliuolo, Sciubba. CUS Unime: Spampinato, Russo, Maiolino 1, De Francesco, Condemi, Cusmano 3, Aiello, Ambrosini 1, Naccari F., Vinci, Balaz 1, Cama. Arbitri: Anaclerio e Paduano.

Servizio gestito da degli Studi di Messina
U.Org. Comunicazione Strategica
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina
tel. 090 6768960 - 090 6768961


CUS Università Messina A.S.D. Cittadella Sportiva Universitaria

P.IVA 03286290832 - Cod. Fisc. 97111390833