ANCORA VITTORIA

CUS Unime Corsaro

Cus Unime corsaro a Catanzaro

Soffre ma alla fine la spunta il Cus Unime che trova una vittoria di misura in quel di Catanzaro e strappa alla formazione di casa due punti importanti per rimanere aggrappati al treno playoff, anche se la concomitante vittoria del Priolo sull’Eirene di Ragusa complica ulteriormente i piani per le messinesi. Le universitarie, infatti, adesso sono costrette a vivere tutte e tre le rimanenti sfide della regular season incrociandosi, tra l’altro, con le prime della classe.

Al palazzetto di Sant’Andrea Apostolo le ragazze di Zanghì hanno cominciato bene (2-12), ma l’immediata reazione delle padrone di casa ha portato ad un ribaltamento del risultato già alla prima sirena (18-16). Nella fase centrale dell’incontro le ospiti si riportano avanti grazie alle triple di Ilaria Ingrassia (3), Ilenia Certomà ed Elisabetta Scardino (29-40 al 21’), ma senza riuscire a chiudere definitivamente i conti. Nella terza frazione l’infortunio di Simona Grillo è l’ennesimo segnale di una stagione condizionata da troppe traversie, così le calabresi a 120” dal termine riagganciano le peloritane (55-55) che in dirittura d’arrivo, pur sbagliando i tiri liberi conclusivi, trovano il guizzo vincente.

    

Catanzaro - Cus Unime   58-59   (18-16, 29-37, 44-49)

Catanzaro: Egwoh 15, Isabella 14, Montebello, Perna 18, Gagliardi 7, Bellassi, Alfano, Santopolo 4, Martina, Macrì. All. Scarcello.

Cus Unime: Boncompagni 6, Scordino 3, Pellicanò, Natale 2, Scardino 5, Certomà 13, Polizzi, Neilande 10, Grillo 8, Ingrassia G., Ingrassia I. 12. All. Zanghì.

Arbitri: Ortenzio e Fontanella.


CUS Università Messina A.S.D. Cittadella Sportiva Universitaria

P.IVA 03286290832 - Cod. Fisc. 97111390833