Hockey

Playoff amari per il CUS

CUS unime hockey

Finali playoff per la A2 amare per il CUS Unime

Sperava in qualcosa di meglio il Cus Unime che conclude le finali playoff per la A2 disputate a Genova con un amaro ruolino di 3 sconfitte in altrettante gare disputate. Pesa come un macigno per la formazione universitaria la rotonda battuta d’arresto subita nella gara d’esordio contro l’HC Eur Roma (4-1 per i romani il finale), vera e propria corazzata che, alla fine, conferma i pronostici e facendo 3 su 3 stacca il pass per il salto di categoria. La squadra allenata da Mister Spignolo si rende protagonista di un bel primo tempo ma alla lunga i romani, che annoverano tra le proprie file anche i fratelli olandesi Derrick e Oliver Rutgers ed il centravanti Amrinder Singh, si dimostrano squadra di altra categoria e, per nulla intimiditi dal pareggio momentaneo firmato da Andrea Blandini chiudono il match con 3 reti in successione che fissano il risultato sul 4-1.

Sconfitte per il CUS anche negli altri due incontri contro Cernusco Milano e CUS Torino, ma in entrambi i casi i gialloblu colpiscono favorevolmente giocando un bell’hockey, con la giusta grinta e determinazione. Tante occasioni sprecate di fronte al portiere avversario, però, costano caro ai messinesi che in entrambi i match capitolano con un 1-0 che arriva su angolo corto nei minuti finali e punisce oltre misura la compagine universitaria.

Al di là del risultato di queste finali, comunque, si chiude una stagione strepitosa per il Cus Unime, come conferma il tecnico cussino Spignolo: “Purtroppo non sono bastate ai ragazzi le solite prestazioni grintose e caparbie per portare a casa una vittoria che certamente sarebbe stata meritata. Si torna da Genova sconfitti dal punto di vista dei risultati ma non da quello del gioco espresso, con la soddisfazione anche di poter gioire per il premio speciale di miglior portiere attribuito a Marco De Domenico, già vincitore dello stesso riconoscimento nelle finali di Uras dello scorso anno ed in quelle di Indoro League di due anni fa a Bologna. Abbiamo giocato una regular season perfetta ma paghiamo, per certi versi, la poca competitività di un girone composto da pochissime squadre, che poi ci fa arrivare ai grandi appuntamenti in condizioni non ottimali. Detto questo, comunque, complimenti a tutti i ragazzi per una stagione anche questa volta da incorniciare”.

“Un premio che voglio condividere con tutta la squadra - questo il commento del portare gialloblu De Domenico - Le finali non sono andate come speravamo anche perché abbiamo commesso più errori del dovuto soprattutto nella gara d’esordio contro Roma. Ma abbiamo giocato le altre due gare nella maniera corretta e da qui dobbiamo ripartire”.

Questa la rosa del Cus Unime presente a  Genova:

Marco De Domenico, Andrea Siracusa, Antonio Italia, Francesco Curreli, Antonio Spignolo, Aldo D'Andrea, Federco Cardella, Ottavio Murè, Andrea Blandini, Santo Giuffrida, Gigy Spignolo,  Daniele Romano, Giovanni Tumino, Luca Arena, Gerardo Ragonese, Marcello Arena, Federico Ficarra,  Emanuele De Gregorio,  Salvo Auditore. Lorenzo Giunta.

Allenatore Giacomo Spignolo, Team Manager Peppe pinizzotto, Prep. Atletico Prof. Roberto Raco.  

Risultati Play off Girone A

Eur Roma Hc - Cus Unime   4 - 1

Cernusco Milano HC - Cus Unime  1 - 0

Cus Torino - Cus Unime 1 - 0 


Sotto con i PlayOff

CUS Unime hockey

Cus Unime prontissimo per le attese finali playoff di Genova

Per il Cus Unime si avvicina l’atteso debutto ai playoff promozione per la Serie A2, in programma nel fine settimana a Genova.

Quattro squadre (Cus Unime, Cus Torino, Eur Roma HC e Cernusco Milano HC) compongono il girone ligure che mette in palio l’unico pass disponibile per l’ambito salto di categoria. Contestualmente a Roma, invece, si giocheranno l’altro pass promozione altre quattro compagini (HC Lazio, HC Grantotrto Padova, Uras Nuoro, HC Novara).

Sono stati giorni intensissimi di preparazione per i ragazzi allenati da Mister Giacomo Spignolo, con allenamenti finalizzati in particolare modo a migliorare la tenuta fisica della squadra, visto che nell’arco delle 24 ore si dovranno affrontare tre durissimi incontri contro avversari di altissimo livello. Al lavoro al fianco degli universitari anche un mental coach, per preparare al meglio i messinesi anche dal punto di vista mentale e non lasciare nulla al caso, come sottolinea Spignolo: “Abbiamo dato sempre tanta attenzione all’aspetto mentale, perché sappiamo benissimo quanto sia condizionante e determinante avere un approccio corretto e positivo ad ogni match. Gli avversari saranno difficilissimi da affrontare ma noi non stiamo andando a Genova per fare la figura della comparsa. Ci siamo prepararti molto bene e duramente, quindi vogliamo giocarci sino in fondo tutte le nostre carte che sono veramente tante, potendo cantar su atleti come Andrea Blandini, Ottavio Murè, Santo Giuffrida ed un poker di atleti messinesi di ottimo livello quali Marco De Domenico, Aldo D’andrea, Gigy Spignolo ed Andrea Siracusa. Un team già ben attrezzato che a Gennaio ha potuto contare anche sull’ulteriore rinforzo di Lorenzo Giunta, un elemento importante che potrà supportare la squadra con la sua tantissima esperienza. Al di là del risultato finale, comunque, devo riconoscere i tanti meriti dei ragazzi e della Società: abbiamo giocato una regola season perfetta, senza nemmeno na sconfitta; non abbiamo nulla da perdere a questo punto e vogliamo giocarcela al massimo fino in fondo”.

Programma gare :

Genova Arnaldi,  SABATO 8 giugno 2019

Ore 15.00: CUS Torino - Cernusco
Ore 17.00: HC Eur Roma - Cus Unime

Genova Arnaldi, Domenica 9 giugno 2019

Ore 09.00: CUS Torino - HC Eur

Ore 11.00: Cernusco - Cus Unime

Ore 14.00: CUS Torino - Cus Unime

Ore 16.00: Cernusco - HC Eur


Al Depiro Rabat la Trinacria Master Cup

Depiro Rabat HC

Ai maltesi del Depiro Rabat la seconda edizione dell’International Trinacria Master Cup di hockey

Tre giorni di un buonissimo hockey quelli appena trascorsi alla cittadella sportiva universitaria dove si è appena conclusa la seconda edizione del torneo internazionale Trinacria Master Cup. Un ottimo livello tecnico e tante belle giocate hanno infiammato il torneo, la cui vittoria finale è andata ai maltesi del Depiro Rabat, abili ad aggiudicarsi una combattuta finalissima. Dietro gli altri maltesi dall’AHM Veterans che grazie alla miglior differenza reti precedono il Cus Unime & Friends guidato da Giacomo Spignolo, Tecnico della Nazionale Italiana Master ai prossimi Europei di Rotterdam che si giocheranno a luglio. Chiude la classifica il Team Sicilia Master guidato in panchina da Francesco Richichi, Tecnico della Nazionale Italiana Master 60 che parteciperà ai prossimi europei di Anversa a fine giugno.

Tra i premi individuali si aggiudica il titolo di capocannoniere del torneo Michele Malluzzo del Cus Unime & Friends, miglior portiere Luke Mallia (AHM Veterans) ed infine il titolo di miglior giocatore di questa seconda edizione è andato a Kevin Micallef (Depiro Rabat).

Al di la del campo, invece, si conferma ancora una volta perfetta l’organizzazione da parte del Cus Unime che grazie anche alla splendida cornice della Cittadella Sportiva Universitaria ha lasciato una buonissima impressione alle delegazioni straniere ed al Presidente dell’AHM Federacion Malta, Mister Gordon, liete di poter ricevere anche per la prossima stagione l’invito da parte del Cus Unime.

Parole soddisfattissime sono arrivate da Mister Spignolo durante la cerimonia di premiazione: “Ancora una volta ci siamo dimostrati all’altezza di eventi di tale livello e per questo non posso che ringraziare il Cus Unime e tutto lo Staff del settore hockey cussino, grazie ai quali tutto sia sviluppato in maniera impeccabile. Grazie, infine, anche alla Federazione Italiana Hockey che ha supportato l’evento attraverso il proprio patrocinio.

Questa la classifica finale del torneo:

1) Depiro Rabat HC     7

2) AHM VETERANS    4

3) Cus Unime e Friends 4

4) Team Sicilia Master.   1


CUS Università Messina A.S.D. Cittadella Sportiva Universitaria

P.IVA 03286290832 - Cod. Fisc. 97111390833