Al via la Serie B

Al via la Serie B

Al via il campionato di Serie B per il CUS UniMe. Sabato 20 esordio contro la PGS Don Bosco

Alla cittadella sportiva universitaria primo impegno di serie B (iniziata già nella scorsa settimana) per i cussini. Tutti disponibili e tanta determinazione per il team di casa mentre i barcellonesi devono riscattarsi dalla sconfitta all’esordio contro una rinforzatissima GS Raccomandata Giardini.

Dopo i primi impegni ufficiali in Coppa Italia e le uscite dello corso weekend nella Mediterranean Hockey Cup, per il Cus Unime è arrivato il momento di cominciare il proprio cammino stagionale in Serie B, campionato che ha preso il via già la scorsa settimana ma che ha visto la formazione messinese ferma per il turno di sosta previsto dal calendario. Sabato 20, con inizio alle ore 15.00, alla cittadella sportiva universitaria il CUS ospiterà la PGS Don Bosco di Barcellona, per un derby dalle antiche tradizioni che promette di regalare emozioni.

Non vedono l’ora di cominciare i ragazzi allenati da Giacomo Spignolo, determinati a cominciare con il piede giusto dando anche continuità alle buone prestazioni offerte nelle ultime uscite sia in Coppa Italia che contro il Qormi sabato e domenica scorsi. Nessun problema di formazione per il tecnico gialloblu che, quasi certamente, riproporrà l’assetto tattico e gli uomini all’opra proprio contro la squadra maltese.

La dura sconfitta arrivata nel primo turno, seppur in casa di formazione molto rinforzata, costringe invece la PGS a trovare il pronto riscatto. Mister Fraumeni non avrà a disposizione il centrocampista Genovese (fermato dal Giudice Sportivo per due turni) ma potrà contare tanti giovani e, su tutti, l’estremo difensore Andrea Cutugno, top player che già nel primo turno ha dimostrato di essere un pezzo pregiato per la categoria.    

“Sono certo che faremo bene - queste le parole di Spignolo - Sappiamo di aver allestito un organico di alto livello ma le insidie sono dietro l’angolo. Già la stessa PGS ha fatto vedere nel primo turno di essere una squadra da non sottovalutare. Con tutto lo Staff abbiamo lavorato attentamente anche sotto l’aspetto dell’attenzione e della determinazione: se vogliamo evitare brutte sorprese non dobbiamo permetterci alcun calo di tensione, anche perché giochiamo davanti ai nostri tifosi e dobbiamo partire con il piede giusto.”

Arbitrerà il match la coppia palermitana Coletta - Calabrò.