Hockey

II Mediterranean Hockey Cup

II Mediterranean Hockey CUP

Nel prossimo fine settimana alla Cittadella torna la Mediterranean Hockey Cup

comunicato stampa n° 154 dell’11 ottobre 2018

Seconda edizione della manifestazione internazionale di hockey su prato che, nella scorsa stagione, “inaugurò” il ritorno delle competizioni ufficiali di hockey in riva allo Stretto. Oltre al CUS UniMe parteciperanno l’HC Ragusa ed i campioni maltesi del Qormi HC.

Dopo il bel risultato della prima edizione torna anche per questa stagione il Torneo Internazionale Mediterranean Hockey Cup, manifestazione che si terrà sabato 13 e domenica 14 alla Cittadella Sportiva Universitaria e che, proprio lo scorso anno, “inaugurò” il ritorno ufficiale delle competizioni federali di hockey in riva allo Stretto. Si tratta di un ricco antipasto in vista di una stagione hockeystica che si preannuncia affascinante e piena di buone prospettive per i messinesi. Il Cus Unime, infatti, ha allestito un organico di ottimo livello e si presenta ai nastri di partenza del prossimo campionato di Serie B (esordio il 20 ottobre alla cittadella con il derby contro il PGS Don Bosco Barcellona).

Tappa importante di avvicinamento all’esordio in campionato è proprio l’International Mediterranean Hockey Cup. Si giocherà anche in questa edizione sul campo in sintetico della cittadella sportiva universitaria, reso ancora più funzionale con il nuovo impianto di illuminazione e con la messa in funzione dell’impianto di irrigazione che renderà il terreno ancora più adatto ad una disciplina tecnica e veloce come l’hockey su prato. Nella prima edizione la vittoria finale andò ai padroni di casa del CUS, vittoriosi dopo una finale molto combattuta contro l’HC Ragusa. Entrambe le squadre si sfideranno anche in questa edizione mentre le altre partecipanti saranno la Polisportiva Universitaria Messina terza partecipante al torneo sarà una delle squadre più blasonate di Malta e ricca di atleti che militano nella Nazionale maggiore, il Qormi HC.

“Ancora una volta portiamo un evento di calibro internazionale alla Cittadella - queste le parole del Tecnico cuscino Giacomo Spignolo - ne siamo entusiasti e, ovviamente, cercheremo di sfruttare al massimo l’occasione per testare la nostra condizione ad una settimana esatta dal torneo di B. Ci teniamo a ringraziare Andò Ghio (tecnico del Qormi HC) che ha scelto Messina per concludere la preparazione della squadra maltese in vista delle gare internazionali dell’European Club Champion Challenge IV. Per noi certamente sarà un bell’impegno ma siamo pronti ad affrontarlo al meglio, grazie anche alla disponibilità di una rosa ampia che mi permetterà di verificare le condizioni di tutti gli atleti. Siamo convinti che, come nella passata, stagione, vedremo tanti appassionati sulle tribune dell’Impianto universitario per godere di un Torneo che regalerà un ottimo hockey”.

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina
U.Org. Comunicazione Strategica Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina 
tel. 090 6768960 - 090 6768961


II International Mediterranean Hockey Cup

II Mediterranean Hockey CUP

SI terrà sabato 13 e domenica 14 ottobre, dalle ore 15.00 alla cittadella sportiva universitaria, la seconda imperdibile edizione della Mediterranean Hockey Cup, manifestazione internazionale di hockey su prato che vedrà la partecipazione dei padroni di casa del CUS UniMe, dell'HC Ragusa e dei campioni maltesi del Qormi HC.

Di seguito il programma gare

Sabato 13 ottobre 2019
Ore 15 CUS Unime - HC Ragusa 
Ore 16,30 CUS Unime - Qormi HC
Ore 18 HC Ragusa - Qormi HC

Domenica 14 ottobre 2019
Ore 9,30 HC Ragusa - Qormi HC
Ore 11.00 CUS Unime - Qormi HC
ORE 12.30 CUS Unime - HC Ragusa


STop a Valverde

STop a Valverde

calendar.pngHOCKEY

CUS Unime hockey

La Polisportiva Valverde ferma il CUS UniMe e ne impedisce l’accesso al Round 3 di Coppa Italia

comunicato stampa n° 150 del 2 ottobre 2018

A Valverde una prodezza dell’egiziano Sameh sul finire della prima frazione di gioco porta avanti i più quotati padroni di casa e costringe gli universitari ad inseguire per il resto della gara. La sconfitta interrompe la corsa dei messinesi per l’accesso alla Coppa Italia di Novembre.

Si interrompe sul sintetico del Comunale di Valverde la corsa del CUS UniMe per accedere al Round 3 di Coppa Italia, in programma nel prossimo mese di Novembre. Sul finire di un primo tempo in perfetto equilibrio Sameh riesce a sbloccare la gara e superare su angolo corto De Domenico; una rete che spezza in due la gara e costringe i cussini ad inseguire per tutta la seconda frazione piegandosi al triplice fischio con il finale di 3-1. Buona la reazione di carattere del CUS che, nonostante il doppio vantaggio siglato ancora da Sameh e la rete del 3-0 di Brunetto non si abbatte e riesce a segnare, a 10 minuti dal triplice fischio, la simbolica rete della bandiere con Siracusa.

Ottima la prova, nonostante il risultato, offerta dalla compagine universitaria, capace di tenere testa per tutto il primo tempo alla formazione di casa ed anche di sfiorare con almeno tre nitide occasioni la rete del vantaggio, in particolare con il clamoroso palo colpito da Andrea Siracusa al minuto 27. Alla fine gli sforzi dei cussini, però risultano vani ed i ragazzi allenati da Giacomo Spignolo sono costretti ad arrendersi alla maggiore solidità ed alla migliore condizione fisica della Polisportiva Valverde, squadra che milita nel campionato di Serie A2 e che annovera tra le proprie fila giocatori di assoluto valore, come il bomber dell’incontro Sameh.

Anche nel secondo tempo il CUS non smette di provarci. In porta l’esperto portiere Anselmi sostituisce egregiamente un ottimo De Domenico mentre in attacco sono diverse le occasioni capitate ai gialloblu per pareggiare (con De Gregorio, Blandini e Cardella). Alla fine, però, i padroni di casa prima raddoppiano e poi allungano fino al 3-0, rendendo vana l’unica rete gialloblu sul finale.

“Dispiace sicuramente non aver potuto centrare la qualificazione - queste le parole del Mister cussino Giacomo Spignolo - alla quale tenevamo tantissimo e che sarebbe stato un momento importante per la nostra crescita. Pieno merito, comunque, al Valverde ma un grande plauso ai nostri ragazzi che sono stati bravi a non mollare anche quando la partita ha preso una svolta negativa”.

Adesso, prima dell’esordio in campionato (previsto per il 20 ottobre con l’esordio alla cittadella sportiva universitaria contro il PGS Don Bosco), il 13 e 14 ottobre il sintetico polivalente della Cittadella ospiterà la 2^ edizione dell’International Mediterranean Hockey Cup, che vedrà la partecipazione della squadra campione di Malta del Qormi Hc, l’HC Ragusa ed i padroni di casa del CUS UniMe.


Pol. Valverde – CUS Unime  3-1

POL VALVERDE: Guida, Lupo, Giulio, Bandieramonte, Parisi, Lo Cascio, Lutterotti, Sameh, Barbagallo, Indelicato, Sardo. A disposizione (entrati) Di Stefano, Brunetto, Caruso, Gagliano, Privitera, Arena, Abraha. Allenatore Antonino Corsaro.


CUS UNIME:  De Domenico, Tumino, Arena L., Curreli, Spignolo A., D’Andrea, Siracusa, Rinaldi, Cardella, Giuffrida, Blandini. A disposizione (entrati) Anselmi, Italia, Ragonese, De Gregorio, Arena M. Allenatore: Giacomo Spignolo.
ARBITRI: Bandieramonte e Fresta di Catania

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina
U.Org. Comunicazione Strategica
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina
tel. 090 6768960 - 090 6768961


CUS Università Messina A.S.D. Cittadella Sportiva Universitaria

P.IVA 03286290832 - Cod. Fisc. 97111390833