A caccia dell'impresa

Super CUS Unime

Super CUS Unime

calendar.pngHOCKEY

CUS Unime - hockey

Cus Unime super alla prima in Serie B

CUS Unime - hockey

Gli universitari rifilano un rotondo 7-0 alla PGS Don Bosco ed iniziano in maniera perfetta. Gara a senso unico e conduzione perfetta dei ragazzi allenati da Spignolo.

Comincia come meglio non potrebbe il Cus Unime che, alla partita d’esordio in Serie B, nell’Impianto casalingo della Cittadella Sportiva Universitaria strapazza i barcellonesi della PGS Don Bosco con una perfetta. Il finale di gara è di 7-0 in favore dei padroni di casa, risultato che racconta in maniera perfetta quale sia stato l’andamento del match.

Gara a senso unico sin dalle prime battute, con i gialloblu che conducono con autorità ed impediscono agli ospiti di entrare in partita e ripetere la prestazione positiva messa in campo nel primo turno contro Giardini. Modulo a trazione offensiva messo in campo da Mister Spignolo che si rivela vincente: 3-0 all’intervallo e gara praticamente archiviata, con gli ospiti che non riescono mai ad impensierire la porta universitaria.

Nella prima frazione emozioni sin da subito, con uno scatenato Andrea Blandini che va in gol all’8’ ed al 25’ (tripletta alla fine per il catanese). Prima del rientro negli spogliatoi ci pensa Aldo D’Andrea (il migliore in campo) ad arrotondare il parziale e ad allungare ulteriormente nel secondo tempo con altre due reti su angolo corto. Gloria anche per il bomber di razza Marcello Arena che sigla la rete del 7-0 finale.

Primi tre punti e vittoria meritata per il Cus Unime che gioca in maniera perfetta e trova in un Santo Giuffrida ispiratissimo l’uomo che fa la differenza in mezzo al campo. Peccato solamente per il brutto infortunio occorso ad una manciata di minuti all’attaccante cussino Alessandro Rinaldi, al quale i compagni hanno voluto dedicare la bella vittoria.

“Bravissimi i ragazzi ma rimaniamo con i piedi per terra - questo il commento di un moderato Giacomo Spignolo -  abbiamo giocato una buona gara ma attenzione a non montarci la testa. La stagione è ancora molto lunga e dovremo essere bravi a giocare tutte le partite con la stessa mentalità di oggi. Abbiamo approcciato l’incontro nel migliore dei modi, impedendo agli avversari di tentare la minima reazione e questo ha fatto la differenza”.

Soddisfazione per Andare Blandini, autore di una tripletta: “Tre gol alla prima di campionato non capitano sempre e quindi non posso che esserne felice. Abbiamo fatto una bellissima gara ed interpretato al meglio le indicazioni del nostro Mister, con un modulo a trazione offensiva che ci ha permesso di giocare al meglio. Ottima la prova del reparto difensivo e poi bellissime le prove in mezzo al campo di Santo Giuffrida ed in attacco di Altro D’Andrea. Anche il ruolo che mi è stato assegnato in mezzo al campo, seppur dispendioso, mi piace molto e, quindi, sono sicuro che mi divertirò parecchio in questa stagione”.

Testa, adesso, al prossimo turno, quando i cussino affronteranno alla cittadella sportiva universitaria la Raccomandata Giardini, sfida che vale a tutti gli effetti il primato in classifica.


Al via la Serie B

Al via la Serie B

calendar.pngHOCKEY

CUS UniMe hockey

Al via il campionato di Serie B per il CUS UniMe. Sabato 20 esordio contro la PGS Don Bosco

Alla cittadella sportiva universitaria primo impegno di serie B (iniziata già nella scorsa settimana) per i cussini. Tutti disponibili e tanta determinazione per il team di casa mentre i barcellonesi devono riscattarsi dalla sconfitta all’esordio contro una rinforzatissima GS Raccomandata Giardini.

Dopo i primi impegni ufficiali in Coppa Italia e le uscite dello corso weekend nella Mediterranean Hockey Cup, per il Cus Unime è arrivato il momento di cominciare il proprio cammino stagionale in Serie B, campionato che ha preso il via già la scorsa settimana ma che ha visto la formazione messinese ferma per il turno di sosta previsto dal calendario. Sabato 20, con inizio alle ore 15.00, alla cittadella sportiva universitaria il CUS ospiterà la PGS Don Bosco di Barcellona, per un derby dalle antiche tradizioni che promette di regalare emozioni.

Non vedono l’ora di cominciare i ragazzi allenati da Giacomo Spignolo, determinati a cominciare con il piede giusto dando anche continuità alle buone prestazioni offerte nelle ultime uscite sia in Coppa Italia che contro il Qormi sabato e domenica scorsi. Nessun problema di formazione per il tecnico gialloblu che, quasi certamente, riproporrà l’assetto tattico e gli uomini all’opra proprio contro la squadra maltese.

La dura sconfitta arrivata nel primo turno, seppur in casa di formazione molto rinforzata, costringe invece la PGS a trovare il pronto riscatto. Mister Fraumeni non avrà a disposizione il centrocampista Genovese (fermato dal Giudice Sportivo per due turni) ma potrà contare tanti giovani e, su tutti, l’estremo difensore Andrea Cutugno, top player che già nel primo turno ha dimostrato di essere un pezzo pregiato per la categoria.    

“Sono certo che faremo bene - queste le parole di Spignolo - Sappiamo di aver allestito un organico di alto livello ma le insidie sono dietro l’angolo. Già la stessa PGS ha fatto vedere nel primo turno di essere una squadra da non sottovalutare. Con tutto lo Staff abbiamo lavorato attentamente anche sotto l’aspetto dell’attenzione e della determinazione: se vogliamo evitare brutte sorprese non dobbiamo permetterci alcun calo di tensione, anche perché giochiamo davanti ai nostri tifosi e dobbiamo partire con il piede giusto.”

Arbitrerà il match la coppia palermitana Coletta - Calabrò.


Al Qormi la II Mediterranean Hockey Cup

II Mediterranean Hockey Cup

Ai maltesi del Qormi la II Mediterranean Hockey Cup. Ottima prova del Cus Unime

Pronostico rispettato e vittoria finale ai forti maltesi. Buone risposte dal campo per i padroni di casa universitari. Ancora una volta organizzazione impeccabile alla cittadella sportiva universitaria.

Si è conclusa con la vittoria finale della squadra maltese Qormi HC la seconda edizione della Mediterranean Hockey Cup, manifestazione di hockey prato che si è svolta nello scorso weekend presso la cittadella sportiva universitaria, dove è stata realizzata anche la prima edizione.

Sul sintetico dell’Impianto universitario, di fronte ad una bella cornice di pubblico, è andato in scena un triangolare con incontri di andata e ritorno tra i padroni di casa del Cus Unime, la Polisportiva Universitaria Messina e gli ospiti internazionali del Qormi, campioni in carica della massima serie maltese. In un bel clima di fair play, caratteristica più significativa ed apprezzabile di tutto il torneo, non sono mancati momenti di bell’hockey. I maltesi allenati da Andre Ghio, in ottima condizione fisica dato che la prossima settimana inizieranno il proprio campionato, hanno confermato i pronostici e negli incontri disputati hanno mostrato un’ottima organizzazione di gioco e delle individualità importanti, come John Williams, Zak De Giovanni e Faisal Faysee. Ciononostante le due squadre messinesi si sono difese egregiamente ed hanno costretto gli ospiti agli straordinari per trovare la vittoria, dando vita a delle partite molto interessanti e divertenti. Bene anche la PUM che, con tanti giovani in campo, esce a testa alta dal torneo.

Soddisfatto il tecnico cussino Giacomo Spignolo, sia per le belle prestazioni dei suoi che per l’impeccabile organizzazione del torneo: “A pochissimi giorni dall’inizio della nostra Serie B ho avuto buonissime risposte da tutti i ragazzi, che si sono fatti trovare pronti quando chiamati in causa. Ho avuto la possibilità di testare tutti i giocatori e di provare diversi moduli tattici, ottenendo dei feedback molto positivi. Complimenti, ovviamente, ai vincitori del Qormi: mi hanno impressionato positivamente sia dal punto di vista tecnico che da quello organizzativo. A proposito di organizzazione ancora una volta ci siamo fatti trovare pronti ed abbiamo organizzato una manifestazione perfetta, quindi complimenti a tutti.”

Al termine della cerimonia di premiazione, oltre al trofeo per i vincitori è stata donata una targa dal CUS Unime alla squadra del Qormi HC per ringraziarli della partecipazione e della sportività dimostrata. Nel prossimo mese di Aprile l’invito sarà ricambiato e saranno gli universitari a far visita ai maltesi per disputare un importante Torneo a Malta.

Risultati:

Andata

Cus Unime - PU Messina = 3-0

Cus Unime - Qormi HC = 1-2

Qormi HC - PU Messina = 6-0

Ritorno

PU Messina - Cus Unime = 0-2

Qormi HC - PU Messina = 2-0

Qormi HC - Cus Unime =  2-1

Classifica finale:

Qormi HC: 12

Cus Unime: 6

PU Messina: 0