Con Spignolo in Olanda un pò di CUS Unime

Mediterranean Hockey CUP

Mediterranean Hockey Cup

Alla Cittadella Sportiva Universitaria il 1° Torneo Internazionale “Mediterranean Hockey Cup”

comunicato stampa n° 12 del 26 gennaio 2018

Dopo ben 11 anni l’hockey giocato torna a Messina. Durante il prossimo fine settimana presso il campo polivalente in sintetico all’interno della cittadella sportiva universitaria - realizzato in tempi record dall’Università di Messina e dal CUS Unime - si terrà la prima edizione della “Mediterranean Hockey Cup”, torneo di hockey a 11 su prato organizzato dal CUS Unime.

Il torneo, che prenderà il via sabato pomeriggio, prevede la partecipazione di 4 formazioni (CUS Unime, Rappresentativa Under 18 dell’ANH Sicilia Carmelo Puglisi, HC Ragusa e la Rappresentativa Malta & Friends) che si renderanno protagonisti in questo fine settimana di partite del ritorno ufficiale dell’hockey giocato in Riva allo Stretto.

Raggiante il Coordinatore del Settore Hockey del CUS Unime: oltreché Area Manager dell’ANH Sicilia C. Puglisi “Finalmente l’hockey ritrova la sua casa. Durante questi anni con il CUS Unime abbiamo fatto un lavoro eccellente per non far morire questa disciplina in riva allo Stretto riuscendo, anzi, a raccogliere tante belle soddisfazioni nonostante le enormi difficoltà legate alla mancanza di un campo gara. Siamo enormemente soddisfatti perché adesso, potremo divertirci e far divertire i nostri ragazzi con questo bellissimo Impianto. Saranno, ovviamente, due giorni durante i quali sull’aspetto agonistico prevarrà la voglia di ripartire da questo momento importante per l’intero movimento hockesytico siciliano che da più i due anni, eccezion fatta per Ragusa, non ha più un Impianto per poter giocare. Mi sembra il contesto ideale, quindi, per la partecipazione dell’Accademia Nazionale Sicilia, composta da quei giovani che rappresentano il futuro del nostro hockey e che devo trarre nuovi stimoli da questi momenti importanti”.

Partita di apertura del torneo proprio tra la formazione Under 18 dell’ANH ed i padroni di casa del CUS Unime, alle ore 14:15. A seguire si sfideranno HC Ragusa e Rappresentativa Malta & Friends. Il calendario prevede due semifinali e due finali, per terminare con un bel momento di festa ed aggregazione alla Club House del CUS Unime, altra importante novità all’interno della cittadella. Sarà un appuntamento da non perdere: due bei giorni di sport e di sano divertimento che allieteranno i tanti appassionati di Hockey e di sport più in generale.

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica 
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961 


Doppia sconfitta in Coppa Italia

CUS Unime - Luigi Spignolo

Doppia sconfitta per il CUS Unime nel Round 2 di Coppa Italia

comunicato stampa n° 153 del 8 novembre 2017

Round 2 di Coppa Italia amaro per il CUS Unime che torna da Roma con due sconfitte contro le corazzate San Vito Romano e HC Lazio. Al di là del risultato, comunque, arrivano segnali incoraggianti da parte dei ragazzi allenati da Giacomo Spignolo, apparsi motivati e capaci di esprimere a tratti un bel gioco, nonostante si trovassero di fronte squadre di assoluto spessore.
Il concentramento dello scorso week end, disputatosi presso il Centro di preparazione olimpica Acqua Acetosa “Giulio Onesti”, inizia con un pirotecnico 4-4 tra San Vito e Lazio, due formazioni in grado di dare spettacolo per tutta la durata dell’incontro; risultato che, tra l’altro, influisce negativamente per il CUS Unime, costretto a giocare con entrambe le formazioni affamate di vittoria e di tanti gol – per sfruttare il fattore differenza reti al termine del concentramento.

Sfida con il San Vito per il CUS Unime nel primo dei due incontri in programma. Partono male i messinesi che soffrono per quasi tutta la prima parte della gara il pressing aggressivo ed asfissiante dei romani. Ne approfitta la formazione laziale che si porta avanti 5-1 (gol cussino di Siracusa) nella prima frazione. Ma la musica cambia nella ripresa, quando la formazione universitaria cambia ritmo: la difesa riesce ad organizzarsi al meglio ed a chiudere tutti gli spazi mentre in avanti Gigi Spignolo ed Andrea Siracusa hanno buon gioco sulle corsie esterne. Pronti via ed i cussini accorciano sul 5-3 (D’Andrea e De Gregorio) ma San Vito reagisce immediatamente e si porta sul +4 (7-3). Successivamente una bella rete di Ragonese porta a 4 le marcature dei messinesi a 8 minuti dal termine ma il finale di gara è tutto di marca romana, con il direttore di gara che punisce con troppa severità alcuni interventi di Ficarra ed Antonio Spignolo. Ne approfitta la squadra di casa che prima del fischio finale impacchetta il definitivo 10-4.

Altro passivo pesante nella gara con la Lazio giocata Domenica. I cussini appaiono un po’ contratti e stanchi a causa delle fatiche del giorno precedente e non riesce ad entrare quasi mai in partita. Ha vita facile, cosi, la squadra laziale che già nella prima frazione allunga sul 5-0. Il tecnico cussino Spignolo prova a cambiare qualcosa nella seconda parte di gara e per diverso tempo riesce ad imbrigliare gli avversari ed a siglare pure una bella rete su angolo corto con La Torre. Ma sul finale, a causa della stanchezza e di clamorose imbarcate, la Lazio allunga sul definitivo 11-4 e si regala anche la definitiva qualificazione al Round 3.

“Nonostante il risultato possiamo ritenerci soddisfatti – commenta cosi il tecnico cussino i risultati – queste esperienze servono a crescere. Non dobbiamo amareggiarci perché abbiamo ben figurato: a nessuno piace perdere ma ci trovavamo davanti squadre di livello superiore. I ragazzi hanno giocato su livelli discreti ed a tratti hanno espresso anche un bel gioco. Anche nella seconda partita, quando la stanchezza ha preso il sopravvento ed abbiamo giocato un po’ meno bene, abbiamo avuto la soddisfazione di mettere in campo i giovanissimi Romano ed Auditore (classe 2002), abate (2001), De Domenico (1999), Ficarra e la Torre (1998)”.

Adesso il CUS Unime si tuffa a pieno ritmo sull’attività giovanile con il campionato under 14 e under 16 che scatterà la prossima settimana. La prima squadra, invece, si concentrerà sull’attività indoor.

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica 
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961 


Si comincia con la Coppa Italia

CUS Unime Hockey

Il CUS Unime comincia dalla Coppa Italia con un turno difficilissimo

comunicato stampa n° 151 del 3 novembre 2017

Esordio per il CUS Unime che comincia dal Round 2 di Coppa Italia.
Per la prima stagionale il team universitario vola alla volta di Roma dove, presso il Centro di preparazione olimpica Acqua Acetosa “Giulio Onesti”, sarà impegnato sabato 4 e domenica 5 novembre in due sfide dall’altissimo coefficiente di difficoltà. Sabato, con inizio alle ore 17.30, i ragazzi allenati da Giacomo Spignolo faranno il debutto contro il San Vito Romano, club che attualmente occupa la parte alta della classifica del torneo di Serie A2. Secondo impegno programmato per domenica mattina quando, fischio d’inizio alle ore 10, avversaria degli universitari sarà una “nobile decaduta” dell’hockey italiano, l’Hockey Club Lazio, squadra che solo pochi anni fa si è laureata campione d’Italia e che adesso, invece, conduce il girone lezione di Serie B. Ostacoli molto impegnativi, dunque, per i messinesi che, dal canto loro, hanno preparato con molta attenzione questi impegni già da circa un mese con l’obiettivo di fare il colpaccio ed accedere al Round 3, che si giocherà a metà novembre a Bologna contro i club della Serie A1.

Confermato anche in questa stagione alla guida tecnica della squadra universitaria l’esperto Giacomo Spignolo. A sua disposizione, anche per questa stagione, una squadra molto giovane alla quale ai aggiungono quattro top player, tornati dopo quattro anni giocate tra le file dell’HCU Catania: Aldo D’Andrea, Gigi Spignolo, Andrea Siracusa ed Antonio Spignolo. Si tratta di un quartetto di provata esperienza che aggiunge alla rosa cussina tanta qualità nelle zone nevralgiche del campo.
“Non vediamo l’ora di cominciare a giocare - dichiara il tecnico del CUS Unime Giacomo Spignolo - con l’emergenza Impianti che ha fatto slittare l’inizio della Serie B al 2018 quando, tra l’altro, noi potremmo contare sul nuovo campo da gioco all’interno della cittadella, siamo concentratissimi per questo evento che ci attende. Una vetrina molto importante alla quale vogliamo partecipare dando il massimo: staremo molto attenti a non sfigurare ma, al contempo, sarà un impegno che ci permetterà di misurarci e di capire quali potranno essere le nostre ambizioni in questa stagione. Abbiamo allestito una squadra molto competitiva che si allena duramente già da diverse settimane. Adesso, finalmente, è il momento del campo”.
Questo i convocati tra le file del CUS Unime: Marco De Domenico, Gerardo Ragonese, Federico Ficarra, Francesco Curreli, Antonio Spignolo, Aldo D’Andrea, Andrea Siracusa, Alberto Rinaldi, Alberto La Torre, Gigi Spignolo, Emanuele De Gregorio, Alberto Abate, Daniele Romano, Salvatore Auditore, Andrea Meesa.

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica 
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961 


CUS Università Messina A.S.D. Cittadella Sportiva Universitaria

P.IVA 03286290832 - Cod. Fisc. 97111390833