Il Cus Unime atteso dalla difficile trasferta a Pescara contro la prima della classe

Il Cus Unime atteso dalla difficile trasferta a Pescara contro la prima della classe

Sarà l’attuale regina del torneo di Serie A2 il prossimo avversario del Cus Unime. Per la terza giornata i messinesi volano a Pescara e fanno visita ad una vera e propria corazzata. Unica a punteggio pieno dopo queste prima due uscite, la formazione abruzzese sta rispettando i pronostici ribadendo quanto di buono fatto nella passata stagione (quando strapparono l’ultima piazza utile per i playoff a discapito proprio dei cussini) e confermando, soprattutto, di essere una tra le favorite per l’ambito salto di categoria. Un ostacolo durissimo, dunque, da affrontare, soprattutto nell’ostica piscina Le Naiadi. “Il campo di Pescara per noi è stato più volte in passato un appuntamento cruciale per il nostro percorso - questa l’analisi alla vigilia di Mister Naccari - Anche in questa stagione sarà un tappa difficilissima da dover affrontare: la squadra allenata da Malara sembra una seria candidata al salto di categoria senza particolari problemi ed andarli ad affrontare a casa loro sicuramente sarà complicato. Cosi come, comunque, saranno difficili tutte le partite di questo torneo, come dimostra anche la vittoria sofferta che abbiamo ottenuto nell’ultimo turno contro la Roma. I punti conquistati sabato scorso davanti ai nostri tifosi ci hanno restituito tanto morale e fiducia ma siamo ben consapevoli del fatto che per noi sarà una stagione complessa. Proprio questa consapevolezza, però, ci deve spronare puntare a dare il massimo ogni sabato e giocare al 100% ogni partita, cosi da raggiungere il prima possibile l’obiettivo salvezza”.