Ko a Pescara

Rialziamo la testa

Classifica sempre più corta. Sabato al CUS arriva la Nuoto Catania

In casa CUS Unime il diktat è quello di cancellare immediatamente la prova incolore di sabato scorso e concentrasi sul prossimo impegno casalingo, in programma sabato prossimo contro un’altra big del torneo, la Nuoto Catania.

Anzio è squadra assolutamente di un altro livello ed i quattro tempi dell’ultimo turno ne hanno dato ennesima dimostrazione alle avversarie del torneo. Tiene benissimo il passo della squadra laziale Pescara, un solo punto dietro la capolista ed ancora una volta protagonista di una vittoria importante nell’ultimo turno contro i Muri Antichi (12-7 a Pescara). La giornata numero 5 di A2 è segnata anche per le vittorie dell’Acquachiara, che fa la voce grossa in casa della Roma 2007 Arvalia e la doma con un 12-7 finale, e della Nuoto Catania, vittoriosa per 12-9 e prossimo avversario dei messinesi. Tre punti importanti che permettono ad entrambe le compagini di scavalcare il CUS in classifica e farlo scivolare al quarto posto, tallonato dalla Roma Vis Nova che strappa un punto d’oro a Napoli in casa della Cesport (che raggiunge il secondo punto in classifica). Guadagna terreno l’Arechi, vittoriosa contro Civitavecchia mentre dietro rimane sempre fermo a 0 punti Tuscolano.

Risultati quinta giornata:
Pescara - Muri Antichi 12-7, Nuoto Catania - Tuscolano 12-9, Roma 2007 Arvalia - Acuqachiara 5-12, Anzio - CUS Unime 20-11, Cesport - Roma Vis Nova 8-8, Arechi - Civitavecchia 11-6

La classifica dopo i primi cinque turni:
Anzio 13, Pescara 12, Acquachiara e Nuoto CT 10, CUS Unime 9, Roma Vis Nova 8, Arechi 7, Muri Antichi e Civitavecchia 6, Roma 2007 Arvalia 3, Cesport 2, Tuscolano 0