Pallanuoto

Al lavoro per la nuova A2

36 del 24.07.2020

Cus Unime - pallanuoto

 

Il Cus Unime programma la nuova stagione di A2

Ancora una volta, per la terza stagione consecutiva, toccherà al Cus Unime rappresentare i colori di Messina nella pallanuoto che conta con la partecipazione al prossimo campionato nazionale di serie A2 maschile.

Arrivata la fumata bianca per l’iscrizione al torneo, accordata con grande senso di responsabilità della dirigenza cussina e del Presidente Nino Micali di concerto con la governance universitaria con l’obiettivo di dare seguito al progetto lungimirante iniziato 6 anni fa e che oggi rappresenta una vetrina di indiscusso valore sportivo per l’intera città, da qualche giorno lo staff gialloblu ha superato la fase di assestamento ed ha potuto iniziare a programmare la prossima stagione in A2. È il momento, quindi, di allestire l’organico per poi tuffarsi tutti in acqua a metà settembre, quando i messinesi inizieranno un lungo periodo di preparazione in vista di un torneo che, alla luce dei tanti movimenti di mercato che si sono già registrati, si presenta duro ed avvincente, con tante incognite ancora legate che al periodo di stop che ha portato conseguenze importanti anche nell’ambiente pallanuotistico. In massima serie la storica Canottieri Napoli ha già chiesto in via cautelativa la retrocessione (al suo posto accesso in A per la Metanopoli Milano), diventando quindi una super avversaria dei cussini. In A2 sono diverse le squadre che hanno dato forfait. Mancata iscrizione, infatti, per Pescara Pallanuoto, Zero9 Roma, President Bologna ed arrivano notizie di difficoltà anche dalla zona ligure. Candidate al ripescaggio dalla B la De Akker di Bologna ed il CUS Palermo, che già ha fatto pervenire la propria disponibilità in Federazione.

“Siamo molto contenti di poter dare seguito a quanto di buono costruito in questi anni - dichiara il Tecnico-Manager gialloblu Sergio Naccari - Ci siamo subito messi all’opera per allestire un roster competitivo e completo in ogni reparto. Partiremo dalla conferma del blocco della stagione appena trascorsa, considerato che ha ben figurato nella parte di campionato disputata, che amplieremo con l’inserimento di due o tre pedine che possano aggiungere profondità e qualità alla rosa. Certamente avremo una maggiore identità messinese ed universitaria con Raffaele Cusmano ed Enrico Giacoppo che rappresenteranno i nostri alfieri attorno ai quali costruire la squadra. Abbiamo già alcune trattative avviate con diversi giocatori e nei prossimi giorni annunceremo l’arrivo di un forte centrovasca italiano. Siamo già al lavoro, invece, per rinnovare con gli atleti che nella passata stagione hanno difeso i nostri colori e che hanno voluto fortemente rimanere a Messina, motivo per noi di grande orgoglio e che ci permette di programmare con maggiore serenità la prossima stagione”.