Si riparte con la scuola Sci

Sconfitta interna

CUS Unime - Borgia

Sconfitta interna per il CUS Unime per mano della Nuova Trogylos Priolo

comunicato stampa n° 9 del 22 gennaio 2018

Al termine di un turno di campionato con tante sorprese il CUS Unime si fa bloccare in casa dal Priolo e fallisce un’importante occasione per mettere le mani sui playoff

Tutto da rifare per il CUS Unime sconfitto tra le mura amiche del PalaNebiolo dalle ospiti della Nuova Trogylos (58-66 il finale) al termine di un incontro giocato dalle padrone di casa con poca grinta, nonostante un’alta posta in palio, dato che durante l’ultimo turno di campionato non sono mancate alcune inaspettate sorprese che hanno segnato la parte alta della classifica. Solo sconfitte, infatti, per la prima della classe Rainbow Catania (superata in casa della Rescifina per 60-40) e per la seconda AD Maiora (73-57 in casa dell’Alma basket); l’unica a vincere del gruppetto di testa è la Fenice Basket che supera la Basket School Pantera (60-40) e aggancia il CUS Unime a 14 punti (insieme anche all’AD Maiora, che ha una partita in meno).

Le ragazze allenate da Coach Zanghì sin da subito nonne brano avere il piglio delle giornate migliori. Appaiono poco solide e determinate in difesa mentre sbagliano molto sotto canestro. Nonostante questo, però, l’incontro risulta equilibrato per tre quarti di gara, prima che le priolesi imprimano lo sprint decisivo nei minuti finali. Al CUS non sono bastate Giulia Borgia (20 punti) e Silvia Boncompagni (12 punti) per contrastare la classe 2001 avversaria Spampinato (ben 25 punti per lei) e la straniera Cigic, oltre all’esperienza dell’esterna Serio. Nell’ultima frazione, invece di trarre vantaggio dalla panchina corta delle avversarie, le messinesi sbagliano oltremodo in fase di attacco e non chiudono a dovere le maglie della difesa permettendo alle ospiti di prendere il largo e mantenerlo sino alla sirena di fine gara.

CUS Unime – Nuova Trogylos Priolo 58-66 (14-17, 31-30, 43-44)

CUS Unime: Kramer 6, Boncompagni 12, Borgia 20, Scardino 4, Zagami, Polizzi, Mazzullo, Grillo 4, Pellicanò, Natale 10, Cascio 2 De Cola. All. Zanghì.

Priolo: Cigic 20, Spampinato 25, Karlsone 10, Cocina, Palamidessi, Marmo 4, Seino 7, Caliò. All. Catanzaro.

Arbitri: Fava e Di Giorgi.

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica 
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961 


Valanga CUS Unime

CUS Unime - Cosenza Nuoto

CUS Unime a valanga sul Cosenza per la prima di campionato

comunicato stampa n° 8 del 20 gennaio 2018

Buona la prima per il CUS Unime capace di stendere con un sonoro 18-5 il Cosenza Nuoto tra le mura amiche della Cittadella Sportiva Universitaria. Pioggia di gol degli universitari, inarrestabili in avanti e solidi in fase difensiva. Ottima prestazione in fase realizzativa per il mancino Cusmano e lo slovacco Balaz, autori rispettivamente di 5 e 6 reti.

Inizia come meglio non ci si poteva augurare la nuova stagione di Serie B per il CUS Unime, capace di passeggiare sul Cosenza Nuoto e, di fronte ad un numeroso pubblico che ha animato gli spalti della Cittadella Sportiva Universitaria, rifilare un netto 18-5 agli ospiti con una prestazione superlativa. Alla fine gli universitari hanno il merito di chiudere la partita sin da subito (5-0 alla prima sirena) per poi allungare in scioltezza fino alla fine del match con molta grinta e determinazione, senza mai mostrare cali di concentrazione evidenti e, soprattutto, mostrando un’ottima sicurezza in qualsiasi zona del campo, nonostante si tratti dell’esordio in campionato di una squadra rivoluzionata in molti suoi componenti rispetto alla scorsa stagione.
Pronti via e già dopo 3 minuti il CUS è avanti 2-0 con le reti graffate da Cusmano e Balaz, entrambi incontenibili, autori di 11 reti delle 18 complessive della squadra allenata da Mister Naccari. Fino all’intervallo solo CUS ed ancora solo Balaz (2 gol) e Cusmano. Continua sullo stesso ritmo da schiacciasassi la squadra di casa e si porta sino al 7-0 con la premiata ditta formata dal mancino e dallo slovacco. Solo quando mancano poco meno di 4 minuti all’intervallo lungo la formazione ospite riesce a mettere una pezza e ad interrompere l’assalto del team gialloblu. Ci pensa prima Cavalcanti per la prima rete ospite, poi è il turno del mai domo ex Trocciola che con una doppietta risponde al momentaneo 8-1 del giovane Ambrosini e porta i calabresi al -5.
La reazione d’orgoglio degli ospiti, però, si spegne in apertura della terza frazione, quando la doppietta di Russo e la seconda rete di Ambrosini (3 gol a fine partita) portano gli atleti di casa sull’11-3. Tampona Cosenza ancora una volta con Trocciola ma ancora una volta il CUS allunga fino al 13-4 con l’asse mancino Cusmano - Aiello. Stessa musica anche nell’ultimo periodo, con gli ospiti che realizzano il loro quinto ed ultimo gol (Mascaro) ed i messinesi che, sul velluto, ne fanno altri 5 (Aiello, Cusmano, 2 volte Balaz ed Ambrosini) e chiudono con un larghissimo e meritato +13. Dagli altri campi risultato rotondo anche per l’Etna Waterpolo (7-4 sul 7 Scogli) mentre sorprende la vittoria a domicilio del Crotone per 9-6 sul CUS Palermo. Finisce 8-5 l’incontro (disputato eccezionalmente alla Cittadella Sportiva Universitaria) tra Waterpolo Catania e San Mauro Nuoto. Prossimo impegno in acque napoletano per il CUS Unime, ospite sabato prossimo del San Mauro.

CUS Unime - Cosenza Nuoto 18-5 (5-0, 3-3, 5-1, 5-1)

CUS Unime: Spampinato, Russo 2, Maiolino, De Francesco (k), Giacoppo, Condemi, Cusmano 5, Aiello 2, Ambrosini 3, Bonansinga, Naccari A., Balaz 6, Vinci. All. Sergio Naccari
Cosenza Nuoto: Morrone, Cerchiara, De Luca, Stellato, Palermo, Trocciola 3, Alti, Cavalcanti 1, Mascaro 1, Ponte, Altomare, Greco, Guaglianone. All. Stefano Bertucci

Arbitro: Torneo

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica 
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961 


Si comincia!

Si comincia!

calendar.pngPALLANUOTO

CUS Unime pallanuoto

Alla Club House della Cittadella Sportiva Universitaria presentata la squadra di Serie B del CUS Unime

comunicato stampa n° 7 del 18 gennaio 2018

Si è tenuta oggi pomeriggio, presso la Club House della Cittadella Sportiva, la presentazione della squadra del CUS Unime che parteciperà all’edizione 2017/2018 del campionato nazionale di pallanuoto maschile di Serie B, al via sabato prossimo (20 gennaio) con l’incontro casalingo contro il Cosenza.

Tanto l’entusiasmo che ha animato la cerimonia durante la quale è stato presentato il roster completo, con tanti volti nuovi che hanno praticamente rivoluzionato la spina dorsale della squadra permettendo la composizione di una rosa tanto valida quanto numericamente completa in ogni reparto. Oltre ad importanti riconferme sono molti gli innesti che hanno alzato notevolmente il livello tecnico del gruppo universitario che si appresta a partecipare per la quarta volta al torneo cadetto con ambizioni di vittoria molto forti.
“Finalmente si inizia - dichiara il tecnico cussino Sergio Naccari - abbiamo lavorato duramente in questi quattro mesi per farci trovare pronti sin dal primo incontro. Quest’anno siamo più convinti e decisi che mai nell’arrivare sino in fondo: abbiamo sfiorato il sogno della Serie A2 per due stagioni consecutive. Adesso ci siamo attrezzati al meglio allestendo una rosa molto competitiva e che sia in grado di affrontare al meglio la fase finale del torneo. Campionato che, tra l’altro, si presenta ancora più competitivo rispetto alle scorse stagioni e la nuova formula playoff - alla quale accedono le prime quattro classificate di ogni girone con una prima fase di semifinale e la successiva finale - determina un’ulteriore difficoltà. Tante squadre si sono attrezzate al meglio ed hanno alzato notevolmente il livello di competitività. Considero tra le favorite, insieme a noi, il Crotone - che ha realizzato una campagna acquisti molto importante con l’arrivo di atleti del calibro di Bezic e Conti - ed i cugini del CUS Palermo - dotati di ottime individualità come Kinges e Trebbino. Da non sottovalutare, infine, la Waterpolo Catania ed il San Mauro, sicure protagoniste del torneo”.
“Anche per questa stagione puntiamo in alto - commenta il Presidente del CUS Unime, Nino Micali - per ben due volte di fila siamo arrivati ad un passo dalla promozione e siamo rimasti in entrambi i casi con l’amaro in bocca. Ci riproviamo anche quest’anno con ancora più grinta e determinazione rispetto alle passate stagioni. Abbiamo allestito una squadra molto competitiva e sappiamo di poter fare molto bene”.
Presente all’incontro anche il Delegato alla Comunicazione dell’Università di Messina, Prof. Marco Centorrino, che ha rivolto un in bocca al lupo alla squadra da parte del Rettore, Prof. Pietro Navarra, del Delegato alle Attività Sportive, Prof. Daniele Bruschetta, e di tutto l’Ateneo.
Questo il roster completo del CUS Unime. Giuseppe Spampinato, Cesare Russo, Fabrizio Maiolino, Davide De Francesco (il nuovo capitano della squadra), Enrico Giacoppo, Andrea Vinci, Raffaele Cusmano, Matteo Aiello, Giorgio Ambrosini, Andrea Condemi, Alessandro Naccari, Samuel balza, Francesco Cama, Daniele Bonansinga, Francesco Naccari, Alessio Aniel, Francesco Condemi, Fabio Prestipino e Samuele Spizzica.
Appuntamento per la prima di campionato previsto per sabato 20 gennaio 2018, alle ore 15.00, presso la piscina scoperta della Cittadella Sportiva Universitaria contro il Cosenza.

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica 
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961 


Corsari a Malfa

Corsari a Malfa

calendar.pngCALCIO

CUS Unime cacio

Colpo del CUS Unime a Malfa

comunicato stampa n° 6 del 17 gennaio 2018

Vittoria esterna di misura per la formazione universitaria che supera per 3-2 il Malfa e aggancia la quota posizione in classifica a quota 13 punti.

Al termine di una bellissima gara il CUS Unime strappa 3 punti importanti ai padroni di casa del Malfa con un 3-2 finale spettacolare raggiunto tarmite una prestazione superlativa al cospetto di una squadra che, oltre ad avere il vantaggio di giocare tra le mura amiche, si è resa protagonista sin qui di un precorso in campionato abbastanza positivo. Bene soprattutto l’approccio molto determinato alla partita e la volontà di imporre il proprio gioco per tutti i novanta minuti. Per due volte Alessi per i messinesi riesce a portare avanti i suoi ma in entrambi i casi i padroni di casa recuperano lo svantaggio con Abedenbaoui e Basile. Alla fine la firma decisiva sull’incontro la mette Centorrino (che prima ancora del gol che vale il 3-2 colpisce un palo con una splendida rovesciata) sui titoli di coda del match.

Vittoria importante per la formazione universitaria che si avvicina al gruppo di testai (Real Zancle, Atletico Aldisio e Malfa). Primato solitario dell’ammazza campionato Casalvecchio Siculo, indiscutibilmente in testa alla classifica con 28 punti.
“Una vittoria di carattere che ci riempie di soddisfazione - dichiara Mister Smedile - abbiamo approcciato benissimo andando avanti di due in un campo sempre molto ostico. Poi, però, un calo di concentrazione ci stava costando caro ma alla fine questa vittoria l’abbiamo cercata fortemente e siamo riusciti ad ottenere. Bene cosi!”.

Malfa - CUS Unime: 2-3 (5’ Alessi, 25’ Alessi, 48’ Abedenbaoui, 75’ Basile, 90’ Centorrino)

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica 
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961 


CUS Università Messina A.S.D. Cittadella Sportiva Universitaria

P.IVA 03286290832 - Cod. Fisc. 97111390833