News

CORSO DESK - NOVEMBRE 2018

Corso Desk - novembre 2018

CORSO OPERATORE DESK CUS UNIME - NOVEMBRE 2018

DESCRIZIONE

All’interno di qualsiasi impianto sportivo l’addetto all’accoglienza/receptionist svolge un ruolo fondamentale, perchè risulta essere il primo punto d’incontro con l’Utente esterno e, di conseguenza, diventa il biglietto da visita del club sportivo.

In quest’ottica il corso in ”Operatore Desk CUS Unime” intende fornire alcune nozioni necessarie per operare ed acquisire piena consapevolezza dell’importanza del ruolo di operatore Desk, sia in termini di soddisfazione dell’Utenza che di valorizzazione di brand image e reputation del club sportivo.

OBIETTIVI

La Reception rappresenta il primo punto di contatto ed il successivo punto di riferimento sia per l’Utenza che per lo staff e la direzione del club sportivo.

L’obiettivo del corso sarà quello di fornire ai partecipanti standard operativi specifici per poter operare con competenza nel complesso meccanismo sia del front office che del back office.

In particolare al corsista saranno:

-        fornite le nozioni necessarie per costruire ed operare seguendo procedure organizzative standard, condivise sia in linea orizzontale con tutto lo staff che in linea verticale con il management del club sportivo;

-        fornite nozioni sull’importanza del ruolo in termini di accoglienza, soddisfazione dell’Utenza e veicolazione dell’immagine del club sportivo;

-        fornite nozioni specifiche sulle modalità di relazione e di comunicazione interpersonale

-        fornite nozioni basilari sulle modalità gestionali ed operative del CUS Unime (in termini di organizzazione delle procedure e di software utilizzati)

DIDATTICA

Il corso ha durata complessiva di 50 ore, suddivise in n. 25 ore di formazione in aula + n. 25 ore di training attivo in partnership con il CUS Unime presso i Desk del Centro Universitario Sportivo.

Al termine della fase di formazione i partecipanti dovranno affrontare un test di valutazione finale.

*le modalità di espletamento delle ore di tirocinio dovranno essere concordate con i responsabili sportivi del CUS Unime. 

DESTINATARI

Il corso è destinato a chiunque ne sia interessato.

TITOLI RILASCIATI

Al termine del corso verrà rilasciato specifico certificato di partecipazione ufficialmente riconosciuto come requisito per poter collaborare all’interno del CUS Unime. I partecipanti, inoltre, saranno inseriti in una “Banca Dati dei Collaboratori Desk CUS Unime”, strumento di riferimento per la selezione dei collaboratori sportivi.

LOGISTICA

DOVE: CUS Unime ASD - Cittadella Sportiva Universitaria (Viale G. Palatucci, 13 - SS. Annunziata, Messina)

QUANDO: 5 moduli cosi suddivisi:

-        venerdi 16 novembre 2018 (dalle 15.00 alle 20.00)

-        sabato 17 novembre 2018 (dalle 09.00 alle 14.00 e dalle 15.00 alle 20.00)

-        sabato 24 novembre (dalle 09.00 alle 14.00 e dalle 15.00 alle 20.00)

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 350,00 quota standard

VERSAMENTO QUOTA DI PARTECIPAZIONE: per poter completare l'iscrizione al corso è necessario versare la quota di iscrizione entro e non oltre le ore 24.00 di mercoledi 14 novembre 2018 eseguendo bonifico bancario sul seguente IBAN IT86D0895416500022000004273 intestato a SHIFT Srls, causale "Corso Desk CUS Unime". 

AMMISSIONE AL CORSO E MODALITA’ DI ISCRIZIONE: Per partecipare al corso bisogna inviare e-mail da account personale del partecipante all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando nell’oggetto dell’e-mail “partecipazione corso Desk CUS Unime 2018 + Nome e Cognome del partecipante” e nel testo dell’e-mail i contatti del partecipante. Inoltre, sarà necessario allegare i seguenti documenti:

-        breve Curriculum Vitae (debitamente firmato e completo di consenso per il trattamento dei dati)

-        Indicazione specifica di esperienza pregressa e dei titoli in possesso (di studio ed extra-scolastici)

-        Copia fronte-retro del documento di identità in corso di validità

La richiesta di partecipazione dovrà essere inviata entro e non oltre mercoledì 14 novembre 2018.

Il corso sarà riservato al numero massimo di 12 partecipanti.

DOCENZA: La docenza è affidata a professionisti del settore.

LOGISTICA: CUS Unime ASD – c/o Cittadella Sportiva Universitaria (V.le Palatucci, 13 - SS. annunziata, Messina) 

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA

DOVE: CUS Unime ASD - Cittadella Sportiva Universitaria (Viale G. Palatucci, 13 - SS. Annunziata, Messina)

CONTATTI: email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PROGRAMMA:

MODULO 1: COMUNICAZIONE E RELAZIONE (5 ORE)

MODULO 2: MARKETING E VENDITA (5 ORE)

MODULO 3: IL CUS UNIME TRA PRESENTE E FUTURO (5 ORE)

MODULO 4: GESTIONALE INFORYOU (5 ORE)

MODULO 5: PRATICA GESTIONALE INFORYOU E INTERFACCIA LIVINPLAY (5 ORE)

 


CUS Unime Special Needs

CUS Unime - Special Needs

Al CUS UniMe aperto il nuovo settore “Special Needs”

Il Cus UniMe in collaborazione con l’Università di Messina che ne condivide visione ed obiettivi, amplia il proprio ventaglio di attività aprendo il nuovo settore denominato “CUS UniMe – Special Needs”, che prevede attività sportive rivolte al mondo delle disabilità, nelle sue disparate forme, scegliendo di intraprendere un percorso di inclusione – termine largamente abusato, ma spesso disatteso nei fatti – con l’obiettivo di realizzare la completa accessibilità delle strutture sportive, di promuovere e garantire la regolare fruibilità di un’attività sportiva nella quotidianità della disabilità – di qualsiasi tipo o gravità – e di puntare alla formazione di atleti che possano anche competere in contesti ufficiali non solo a livello locale ma anche nazionale ed internazionale.

Per sviluppare il progetto “CUS UniMe – Special Needs”, è stato costituito un gruppo di lavoro con l’obiettivo di avviare nel più breve tempo possibile i corsi, individuando la più ampia scelta di discipline sportive che possano essere attivate rapidamente e possano essere sostenibili per gli utenti finali.

Il progetto nasce dall’esigenza condivisa di garantire il diritto di vivere lo sport ad un numero sempre più ampio di persone con disabilità. Puntare, dunque, a rendere accessibili le motivazioni, i legami ed i valori trasmessi dallo sport ad un numero crescente di persone per le quali la disabilità deve diventare uno stimolo per avvicinarsi alla pratica sportiva, e non un limite, vivendo lo sport nella sua quotidianità, anche a fianco di compagni di squadra normodotati.

Del gruppo di lavoro fanno parte: Antonino Micali, Presidente del CUS UniMe, Fiammetta Conforto, Delegato Rettorale ai Servizi disabilità/DSA, Alfredo Finanze, consigliere provinciale dell’A.I.S.M., Giuseppe Mannino, coordinatore del Centro Equitazione del CUS UniMe, Carlo Giannetto, componente del Comitato Unico di Garanzia dell’Università di Messina, Marina Frisone, docente di Scienze Motorie, e Caterina Margiotta, docente di discipline giuridiche ed economiche, specializzata su sostegno, entrambe insegnanti dell’I.I.S. “La Farina-Basile” di Messina, quest’ultima individuata come coordinatrice del settore “Special Needs”.

Le discipline avviate inizialmente, e che saranno implementate nel corso del tempo, sono quattro:

Riabilitazione equestre – Responsabile: Giuseppe Mannino

Calcio balilla – Responsabile: Alfredo Finanze

Tiro con l’arco – Responsabile: Simona Mento

Nuoto – Responsabile: Marina Frisone, affiancata da Antonio Laganà, docente dell’I.I.S. “La Farina-Basile”, istruttore di nuoto, impegnato in attività con i diversamente abili.

Sitting volley – Responsabile Donatella Salerno, tecnico Giuseppe Venuto.

Le informazioni sui corsi (giorni e orari, modalità di iscrizione, contatti) saranno pubblicate a breve, sul sito del CUS UniMe,www.cusunime.it, e sul sito dell’Unità Servizi disabilità/DSA dell’Università di Messina, al linkhttps://www.unime.it/it/ateneo/interventi-specializzati-studenti-diversamente-abili, dove si troveranno anche le informazioni per gli studenti con disabilità e/o DSA dell’Università di Messina che sono interessati alle attività sportive.


Made in Sicily

Made in Sicily - quarta edizione

Venerdì 2 e sabato 3 novembre alla cittadella la quarta edizione del Made in Sicily

Torna alla cittadella sportiva universitaria il “Made in Sicily”, manifestazione di pallanuoto maschile organizzata dal Cus Unime e giunta alla sua quarta edizione. Il torneo, diventato ormai un appuntamento ricorrente e tanto atteso nella fase precampionato della pallanuoto isolana, si svolgerà nella piscina scoperta della struttura sportiva universitaria nel pomeriggio di venerdi 2 (con il primo incontro alle 16.30) e per tutta la giornata di sabato 3 novembre.

Come nelle passate edizioni, anche per questa stagione saranno presenti quattro società che rappresentano la pallanuoto siciliana nei massimi campionati nazionali.

Da Palermo arriva il Telimar, squadra di alto livello che, con gli innesti di ottimi elementi quali Migliaccio, Tabbiani e del montenegrino Saric, si qualifica a pieno titolo come una delle possibili candidate alla promozione al massimo campionato. Due le squadre che arrivano da Catania: i Muri Antichi e l’Etna Waterpolo. I primi sono una squadra dalla grande esperienza in categoria, che forti con la guida tecnica di Giovanni Puliafito, uno dei migliori tecnici di tutta la categoria, e con le certezze Zovko, Paratore e Gluhaic, rappresentano certamente un avversario temibile per qualsiasi team. L’Etna Waterpolo del Presidente Di Salvatore si presenta come la grande favorita per la vittoria del campionato cadetto: dopo aver sfiorato la promozione in A2 perdendo solamente la finale playoff, i catanesi sono attrezzati i maniera tale da poter tentare nuovamente senza problemi il salto di categoria.

I quarti partecipanti al Made in Sicily sono i padroni di casa del CUS Unime. Dopo gli innesti di Parisi, Sacco, Provenzale e Klikovac i messinesi vorranno certamente ben figurare in questa importante uscita che, a meno di un mese dall’avvio del torneo di A2, rappresenta il primo vero banco di prova per gli universitari.

Questo il programma delle partite:

Venerdì 2 novembre:

ore 16.30: Muri Antichi - CUS Unime

ore 18.00: Telimar Palermo- Etna Waterpolo

Sabato 3 novembre:

ore 09.30: Telimar Palermo - CUS Unime

ore 11.00: Muri Antichi - Etna Waterpolo

ore 16.30: Telimar Palermo - Muri Antichi

ore 18.00: Etna Waterpolo - CUS Unime

2017: TELIMAR PALERMO

2016: NUOTO CATANIA

2015: NUOTO CATANIA


Debutto amaro

Debutto amaro

calendar.pngVOLLEY

CUS Unime Volley

Debutto amaro per il Cus Unime in Serie C

A Nizza le cussine perdono 3-1 ed iniziano con il piede sbagliato il torneo di Serie C. Sabato prossimo prima in casa contro il Messana Tremonti.

Stecca l’esordio il Cus Unime e torna dall’insidiosa trasferta di Nizza con una sconfitta per 3-1 contro le padrone di casa dell’OT Services.

Partono con il piglio giusto le cussine che per i primi due set riescono a giocarsela alla pari contro le quotate giocatrici di casa giocando una buona pallavolo e rimanendo sempre concentrate. Dopo aver ceduto il primo parziale di gioco con l’onore delle armi (25-19), le gialloblu rialzano prontamente la testa nel secondo set e, con una pallavolo di ottimo livello, riescono a strappare il game alle ragazze di casa (19-25). All’inizio del terzo set, dopo un blackout dell’impianti elettrico, si spegne la luce anche per Agosto e compagne che non riescono a controbattere a dovere agli attacchi casalinghi e permettono all’OT Services poco alla volta di costruire il proprio vantaggio sino al 3-1 finale.

Per il Cus Unime è il momento di lasciarsi la sconfitta alle spalle e di ripartire dall’ottima prova dei primi de sets. L’obiettivo è quello di trovare la prima vittoria stagionale già dal prossimo incontro, in programma sabato 3 novembre tra le mura amiche del PalaNebiolo , alle ore 19.00, contro la Messana Tremonti, vincitrice nel match d’esordio casalingo contro l’ASD Volley ’96 per 3-2.

OT Services - Cus Unime: 1-3 (25-19, 19-25, 25-13, 25-15)


Vittoria e primato

Vittoria e primato

calendar.pngHOCKEY

CUS Unime contro HC raccomandata Giardini

Vittoria al fotofinish contro Giardini e primato in Serie B per il Cus Unime

Una rete di Cardella sul finale di gara regala tre punti agli universitari che, cosi, guadagnano la testa solitaria del campionato di B. Spignolo: “Partita dai due volti ma alla fine ci godiamo questa vittoria importante”.

Soffre più del previsto ma alla fine il Cus Unime si aggiudica il big match della terza giornata del campionato di Serie B, superando alla cittadella sportiva universitaria, grazie alla rete di Federico Cardella sui titoli di coda, con il finale di 3-2 l’HC Raccomandata Giardini, squadra arrivata in riva  allo Stretto a pari punti di cussino in cima alla classifica ma, in virtù di questo risultato, scavalcata proprio dai gialloblu.

Partita dai due volti per i ragazzi allenati da Giacomo Spignolo che, orfani alla vigilia del match deve fare a meno di Andrea Blandini e Giorgio Comitini, approcciano l’incontro in maniera sbagliata ma alla fine, con tanto cuore e determinazione riescono a strappare tre unti importanti che valgono il primato solitario in classifica.

Partita molto equilibrata sin dalle prime battute con i tecnici delle due formazioni bravi a schierare due squadre ben organizzate: la Raccomandata con il suo 4-4-2 trova più solidità in mezzo al campo mentre i cussini, con uno spregiudicato 2-3-2-3, soffrono più del dovuto in fase difensiva; D’Andrea e compagni, invece, giocano bene in avanti ma sbattono più volte contro un’organizzatissima difesa ospite. Al 10’ Giuffrida riesce a perforare la retroguardia avversaria ma la sua conclusione si stampa sul palo. È il preludio al gol dei gialloblu che arriva al 16’  quando Antonio Italia porta avanti i suoi con un contro ben finalizzato. Pronta la reazione della Raccomandata che ci prova più volte prima di trovare il pari nei minuti finali della prima frazione: De Domenico è provvidenziale in almeno due occasioni ma nulla può al 30’ su un corto poco irresistibile di Pafumi che non trova attenta la difesa di casa. E gli ospiti replicano anche al 34’ con Noce lesto a superare il portiere cussino ribaltando il risultato.

Al rientro dagli spogliatoi Spignolo striglia i suoi e ridisegna lo schieramento tattico della squadra, che scende in campo con un 4-4-2 speculare a quello di Giardini. La mossa è azzeccata: il Cus Unime riprende la partita con una carica agonistica differente e trova al 50’ la rete del momentaneo pareggio con un gran tiro dal limite dell’area di Alberto Rinaldi. Gi universitari, sulle ali dell’entusiasmo, continuano a schiacciare la Raccomandata nella propria metà campo. L’esperto portiere ospite Salvo Garibaldi sventa più volte le minacce cussine ma nulla a cinque minuti dalla fine quando gli sforzi dei messinesi sono premiati dalla rete del sorpasso griffata Federico Cardella. I minuti finali diventano incandescenti con il CUS costretto a rimanere in campo con soli 9 uomini per due gialli e che rischia in più di un’occasione. Alla fine, però, arriva il triplice fischio ed è festa gialloblu per tre punti che valgono la testa solitaria della classifica.

“Del match di oggi salvo solamente il risultato finale e la grinta del secondo tempo dei miei - questo il commento a caldo di Mister Spignolo - Abbiamo approcciato l’incontro in maniera sbagliata e ne stavamo pagando le conseguenze a caro prezzo. Nella ripresa i ragazzi, però, hanno dimostrato una bella reazione d’orgoglio che alla fine ci porta tre punti importantissimi”.

Deluso per il risultato ma non per la prestazione Brunetto, Tecnico della Raccomandata: “Sono amareggiato solo per il risultato perché oggi i miei ragazzi hanno offerto una grande prestazione. Peccato per un secondo tempo un pò sottotono che ha permesso ai cussini, più grintosi nel finale, di ottenere la vittoria”

Cus Unime ASD             3

GS Racc. Giardini HC    2

Marcatori: al 16 Italia, al 30 Pafumi, al 34 Noce, al 50 Rinaldi, al 65 Cardella

Cus Unime. De Domenico, Tumino, Arena L., D’Andrea, Spignolo A., Italia, Siracusa, Arena M. Rinadi, Cardella, Giuffrida. Entrati Abate, Ficarra, Ragonese, De Gregorio, Non entrati Romano e Auditore. Allenatore Giacomo Spignolo.

GS Raccomandata Giardini HC: Garibaldi, Villari, Brunetto, Tumino, Leonardi, Noce, Cosentino, Pafami, Occhipinti, Montes, Savio, D’Amico. Entrati: Di Stefano, D’Amico. Allenatore Brunetto Massimo.

Note : Angoli corti 8 a 3 per il Cus Unime, cartellini verdi per Giuffrida, Noce, giallo per Siracusa.

Arbitro. Sig. Colletta di Palermo.