FESTA DELL'ATLETA 2019

Corso di Sommelier - I Livello

Corso Sommelier di 1° Livello

Il corso di Sommelier di 1° Livello, realizzato in collaborazione con la Scuola Europa Sommelier, si pone l’obiettivo di insegnare l’arte enogastronomica in modo semplice. Gli allievi si affacceranno nell’affascinante mondo del vino apprendendo la tecnica di degustazione attraverso l’esame visivo, olfattivo e gustativo del vino. Durante il corso verranno fornite anche importanti nozioni sulla viticoltura, l'enologia e la tecnica dell'abbinamento tra cibo e vino, accennando anche all’uso corretto dei bicchieri, del rispetto della bottiglia e del suo prezioso contenuto.

Luogo -Club House CUS Unime (Cittadella Sportiva Universitaria, Viale Palatucci, 13 - Messina)

Date -Da marzo a giugno, dalle 20.30 alle 23.00

  1. lunedi 19 marzo 2018 - Le funzioni e la figura del Sommelier
  2. lunedi 26 marzo 2018 - Tecnica della degustazione: esame visivo
  3. lunedi 9 marzo 2018 - Tecnica della degustazione: esame olfattivo
  4. lunedi 16 aprile 2018 - Tecnica della degustazione: esame gustativo
  5. lunedi 23 aprile 2018 - Viticultura
  6. lunedi 7 aprile 2018 - Enologia 1 / vinifcazione
  7. lunedi 14 maggio 2018 - Enologia 2 / spumantizzazione e vini speciali
  8. lunedi 21 maggio 2018 - I Distillati
  9. lunedi 28 maggio 2018 - La birra
  10. lunedi 4 giugno 2018 - Cenno di abbinamento cibo-vino (introduzione)
  11. lunedi 11 giugno 2018 - Test di verifica
  12. lunedi 18 giugno 2018 - Wine Marketing. Comunicazre il vino attraverso l'identità, il terroir, la competitività e la promozione
  13. data da definire - Visita azienda vinicola

Quote di partecipazione:

  1. 50,00 € iscrizione alla Scuola Europea Sommelier - da corrispondere il primo giorno di corso
  2. 480,00 € - da corrispondere in 2 soluzioni
    - 150,00 € da corrispondere il primo giorno di corso
    - 330,00 € entro l’ottava lezione

Modalità di iscrizionePer poter partecipare al corso è sufficiente inviare all’indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. copia del form di iscrizione debitamente compilato e firmato. Clicca per scaricare il form di iscrizione.

Il termine ultimo per poter effettuare le iscrizioni è previsto per mercoledi 28 febbraio 2018.

Attenzione -
- Il corso partirà al raggiungimento del numero minimo di 12 partecipanti. Le iscrizioni saranno chiuse al raggiungimento di 18 partecipanti.
- In caso di mancata partecipazione non verrà restituita la quota di pre-iscrizione.

Per tutte le informazioni è sufficiente visitare il sito www.cusunime.it  oppure inviare e-mail all'infirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Ancora vittoria

Ancora vittoria

calendar.pngCALCIO

CUS Unime calcio

Il CUS Unime piega l’Arci Grazia

comunicato stampa n° 10 del 24 gennaio 2018

Partita tutta cuore e grinta per il team universitario che si aggiudica un incontro importante contro l’Arci Grazia. Tre punti pesanti che proiettano i cussini a quota 16 punti e gli permettono di assestarsi in classifica al secondo posto, in coabitazione con Malfa, Real Zancle ed Atletico Aldisio.

Un bel CUS Unime con il risultato finale di 3-2 si aggiudica un incontro dalle emozioni forti, disputato al Bonanno contro l’Arci Grazia. Gli ospiti arrivano a Messina con la determinazione di voler lottare per strappare punti pesanti ai ragazzi allenati da Smedile che, seppur bravi a fare la partita ed a creare occasioni da rete sino alla fine, soffrono la solidità difensiva degli avversari. Parte bene il CUS Unime ma, a sorpresa, a metà del primo tempo arriva il vantaggio dell’Arci Grazia siglato da Papale, il quale sfrutta una disattenzione dei cussini su corner e con una bella girata di destro porta in vantaggio i suoi. Pronta, però, la reazione dei padroni di casa che pareggiano 10 minuti dopo con una pennellata su punizione all’incrocio dei pali griffata da Rosario Rizzo.
L’1-1 con il quale termina la prima frazione non basta ai padroni di casa, che rientrano dagli spogliatoi con rinnovata carica agonistica e, pronti via, ribaltano il risultato su calcio di rigore per atterramento in area di Centorrino. Implacabile Marco Bombaci da dischetto che sigla il 2-1 e si porta a 3 reti in campionato. Galvanizzato dal vantaggio il CUS continua a spingere sull’acceleratore costringendo gli ospiti nella propria metà campo ma, come nel primo tempo, un lampo dell’Arci Grazia coglie impreparata la difesa degli universitari. Punizione dalla trequarti di De Gaetano che beffa il n.1 di casa e coglie il 2-2. Tutto da rifare per Iacopino e compagni che, però, non demordono e riprendono a creare occasioni da rete, fino alla realizzazione del 3-2 siglato a 15 minuti dal triplice fischio con D’Amore che è il più lesto di tutti a raccogliere ed insaccare una palla sporca all’interno dell’area di rigore milazzese. Doccia fredda per gli ospiti che accusano il colpo e non riescono più a reagire. Più volte sino alla fine del match i cussini creano diverse occasioni per aumentare il vantaggio (in particolare con Centorrino e Giacopello) ma il risultato non cambia.
Tre punti importanti per la truppa gialloblu che, sfruttando anche il pareggio per 3-3 delle due seconde forze del torneo Real Zancle ed Atletico Aldisio, aggancia proprio la seconda piazza, affiancata anche dal Malfa (vittorioso per 5-4 in casa del Roccaguelfonia).

CUS Unime - Arci Grazia 3-2 / Papale (Arci), Rizzo (CUS), Bombaci (CUS), De Gaetano (Arci), D’Amore (CUS)

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica 
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961 


Sconfitta interna

CUS Unime - Borgia

Sconfitta interna per il CUS Unime per mano della Nuova Trogylos Priolo

comunicato stampa n° 9 del 22 gennaio 2018

Al termine di un turno di campionato con tante sorprese il CUS Unime si fa bloccare in casa dal Priolo e fallisce un’importante occasione per mettere le mani sui playoff

Tutto da rifare per il CUS Unime sconfitto tra le mura amiche del PalaNebiolo dalle ospiti della Nuova Trogylos (58-66 il finale) al termine di un incontro giocato dalle padrone di casa con poca grinta, nonostante un’alta posta in palio, dato che durante l’ultimo turno di campionato non sono mancate alcune inaspettate sorprese che hanno segnato la parte alta della classifica. Solo sconfitte, infatti, per la prima della classe Rainbow Catania (superata in casa della Rescifina per 60-40) e per la seconda AD Maiora (73-57 in casa dell’Alma basket); l’unica a vincere del gruppetto di testa è la Fenice Basket che supera la Basket School Pantera (60-40) e aggancia il CUS Unime a 14 punti (insieme anche all’AD Maiora, che ha una partita in meno).

Le ragazze allenate da Coach Zanghì sin da subito nonne brano avere il piglio delle giornate migliori. Appaiono poco solide e determinate in difesa mentre sbagliano molto sotto canestro. Nonostante questo, però, l’incontro risulta equilibrato per tre quarti di gara, prima che le priolesi imprimano lo sprint decisivo nei minuti finali. Al CUS non sono bastate Giulia Borgia (20 punti) e Silvia Boncompagni (12 punti) per contrastare la classe 2001 avversaria Spampinato (ben 25 punti per lei) e la straniera Cigic, oltre all’esperienza dell’esterna Serio. Nell’ultima frazione, invece di trarre vantaggio dalla panchina corta delle avversarie, le messinesi sbagliano oltremodo in fase di attacco e non chiudono a dovere le maglie della difesa permettendo alle ospiti di prendere il largo e mantenerlo sino alla sirena di fine gara.

CUS Unime – Nuova Trogylos Priolo 58-66 (14-17, 31-30, 43-44)

CUS Unime: Kramer 6, Boncompagni 12, Borgia 20, Scardino 4, Zagami, Polizzi, Mazzullo, Grillo 4, Pellicanò, Natale 10, Cascio 2 De Cola. All. Zanghì.

Priolo: Cigic 20, Spampinato 25, Karlsone 10, Cocina, Palamidessi, Marmo 4, Seino 7, Caliò. All. Catanzaro.

Arbitri: Fava e Di Giorgi.

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica 
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961 


Valanga CUS Unime

CUS Unime - Cosenza Nuoto

CUS Unime a valanga sul Cosenza per la prima di campionato

comunicato stampa n° 8 del 20 gennaio 2018

Buona la prima per il CUS Unime capace di stendere con un sonoro 18-5 il Cosenza Nuoto tra le mura amiche della Cittadella Sportiva Universitaria. Pioggia di gol degli universitari, inarrestabili in avanti e solidi in fase difensiva. Ottima prestazione in fase realizzativa per il mancino Cusmano e lo slovacco Balaz, autori rispettivamente di 5 e 6 reti.

Inizia come meglio non ci si poteva augurare la nuova stagione di Serie B per il CUS Unime, capace di passeggiare sul Cosenza Nuoto e, di fronte ad un numeroso pubblico che ha animato gli spalti della Cittadella Sportiva Universitaria, rifilare un netto 18-5 agli ospiti con una prestazione superlativa. Alla fine gli universitari hanno il merito di chiudere la partita sin da subito (5-0 alla prima sirena) per poi allungare in scioltezza fino alla fine del match con molta grinta e determinazione, senza mai mostrare cali di concentrazione evidenti e, soprattutto, mostrando un’ottima sicurezza in qualsiasi zona del campo, nonostante si tratti dell’esordio in campionato di una squadra rivoluzionata in molti suoi componenti rispetto alla scorsa stagione.
Pronti via e già dopo 3 minuti il CUS è avanti 2-0 con le reti graffate da Cusmano e Balaz, entrambi incontenibili, autori di 11 reti delle 18 complessive della squadra allenata da Mister Naccari. Fino all’intervallo solo CUS ed ancora solo Balaz (2 gol) e Cusmano. Continua sullo stesso ritmo da schiacciasassi la squadra di casa e si porta sino al 7-0 con la premiata ditta formata dal mancino e dallo slovacco. Solo quando mancano poco meno di 4 minuti all’intervallo lungo la formazione ospite riesce a mettere una pezza e ad interrompere l’assalto del team gialloblu. Ci pensa prima Cavalcanti per la prima rete ospite, poi è il turno del mai domo ex Trocciola che con una doppietta risponde al momentaneo 8-1 del giovane Ambrosini e porta i calabresi al -5.
La reazione d’orgoglio degli ospiti, però, si spegne in apertura della terza frazione, quando la doppietta di Russo e la seconda rete di Ambrosini (3 gol a fine partita) portano gli atleti di casa sull’11-3. Tampona Cosenza ancora una volta con Trocciola ma ancora una volta il CUS allunga fino al 13-4 con l’asse mancino Cusmano - Aiello. Stessa musica anche nell’ultimo periodo, con gli ospiti che realizzano il loro quinto ed ultimo gol (Mascaro) ed i messinesi che, sul velluto, ne fanno altri 5 (Aiello, Cusmano, 2 volte Balaz ed Ambrosini) e chiudono con un larghissimo e meritato +13. Dagli altri campi risultato rotondo anche per l’Etna Waterpolo (7-4 sul 7 Scogli) mentre sorprende la vittoria a domicilio del Crotone per 9-6 sul CUS Palermo. Finisce 8-5 l’incontro (disputato eccezionalmente alla Cittadella Sportiva Universitaria) tra Waterpolo Catania e San Mauro Nuoto. Prossimo impegno in acque napoletano per il CUS Unime, ospite sabato prossimo del San Mauro.

CUS Unime - Cosenza Nuoto 18-5 (5-0, 3-3, 5-1, 5-1)

CUS Unime: Spampinato, Russo 2, Maiolino, De Francesco (k), Giacoppo, Condemi, Cusmano 5, Aiello 2, Ambrosini 3, Bonansinga, Naccari A., Balaz 6, Vinci. All. Sergio Naccari
Cosenza Nuoto: Morrone, Cerchiara, De Luca, Stellato, Palermo, Trocciola 3, Alti, Cavalcanti 1, Mascaro 1, Ponte, Altomare, Greco, Guaglianone. All. Stefano Bertucci

Arbitro: Torneo

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica 
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961 


CUS Università Messina A.S.D. Cittadella Sportiva Universitaria

P.IVA 03286290832 - Cod. Fisc. 97111390833