News

Pronte all'esordio

Pronte all'esordio

calendar.pngVOLLEY

CUS Unime Pallavolo

Il CUS Unime pronto all’esordio in Serie C

Tutto pronto per le pallavoliste del CUS Unime che si apprestano ad affrontare con grande entusiasmo la nuova stagione in Serie C, al via domenica prossima a Nizza di Sicilia contro lil Nizza Volley.

Le ragazze allenate da Valentina Leandri sono ormai al lavoro dallo scorso 3 settembre quando, guidate dall’esperto Gabriele Sanfilippo, hanno iniziato un importante lavoro di preparazione atletica finalizzato ad affrontare l’avvio di stagione al top della condizione.

Tra riconferme ed innesti di valore la squadra gialloblù ha avuto modo di amalgamarsi al meglio durante questo avvio di stagione e saranno fondamentali le prime uscite ufficiali per poter trovare al più presto la migliore “forma partita”. Alle conferme di

Importante la presenza anche per questa stagione delle giovani Alibrandi, Arena, Maisano, Falanga e Salvato e dei liberi Agnosto e Mindinici. A queste, lo “zoccolo duro” della formazione universitaria, si affiancheranno alcuni innesti di livello per la categoria, quali la forte banda Nella De Francesco, le centrali Giannetto e Palmeri, l’opposto Albani, originaria di Comiso. Novità rilevante anche in cabina di regia, ruoli ricoperti da Giulia Leandri (di nuovo in campo dopo alcuni anni di stop) e dalla giovane Cangemi.

Procede al meglio, dunque, il lavoro di avvicinamento al torneo di C da parte di tutto lo Staff, coordinato anche per questa stagione da Salvatore De Domenico. L’obiettivo, da neo promossa, sarà quello di conquistare il più velocemente possibile una tranquilla salvezza; ci sono tutti i presupposti, però, per potersi togliere anche qual a altra bella soddisfazione.

“Ripartiamo da dove avevamo concluso la scorsa stagione - questa l’analisi alla vigilia del Coordinatore del settore pallavolo del Cus Unime, Salvatore De Domenico - la passata stagione Nizza ha dominato la Serie D precedendoci in classifica. Sarà una sfida interessante tra neopromosse con ambizioni differenti: le joniche si presentano con una formazione molto competitiva che ha già dimostrato il proprio valore in pre-season; noi puntiamo tutto sul gruppo che ha fatto benissimo nello scorso anno, con alcuni innesti e rientri di qualità che proiettano il nostro sestetto fra le formazioni che puntano al mantenimento tranquillo della categoria”.


Super CUS Unime

Super CUS Unime

calendar.pngHOCKEY

CUS Unime - hockey

Cus Unime super alla prima in Serie B

CUS Unime - hockey

Gli universitari rifilano un rotondo 7-0 alla PGS Don Bosco ed iniziano in maniera perfetta. Gara a senso unico e conduzione perfetta dei ragazzi allenati da Spignolo.

Comincia come meglio non potrebbe il Cus Unime che, alla partita d’esordio in Serie B, nell’Impianto casalingo della Cittadella Sportiva Universitaria strapazza i barcellonesi della PGS Don Bosco con una perfetta. Il finale di gara è di 7-0 in favore dei padroni di casa, risultato che racconta in maniera perfetta quale sia stato l’andamento del match.

Gara a senso unico sin dalle prime battute, con i gialloblu che conducono con autorità ed impediscono agli ospiti di entrare in partita e ripetere la prestazione positiva messa in campo nel primo turno contro Giardini. Modulo a trazione offensiva messo in campo da Mister Spignolo che si rivela vincente: 3-0 all’intervallo e gara praticamente archiviata, con gli ospiti che non riescono mai ad impensierire la porta universitaria.

Nella prima frazione emozioni sin da subito, con uno scatenato Andrea Blandini che va in gol all’8’ ed al 25’ (tripletta alla fine per il catanese). Prima del rientro negli spogliatoi ci pensa Aldo D’Andrea (il migliore in campo) ad arrotondare il parziale e ad allungare ulteriormente nel secondo tempo con altre due reti su angolo corto. Gloria anche per il bomber di razza Marcello Arena che sigla la rete del 7-0 finale.

Primi tre punti e vittoria meritata per il Cus Unime che gioca in maniera perfetta e trova in un Santo Giuffrida ispiratissimo l’uomo che fa la differenza in mezzo al campo. Peccato solamente per il brutto infortunio occorso ad una manciata di minuti all’attaccante cussino Alessandro Rinaldi, al quale i compagni hanno voluto dedicare la bella vittoria.

“Bravissimi i ragazzi ma rimaniamo con i piedi per terra - questo il commento di un moderato Giacomo Spignolo -  abbiamo giocato una buona gara ma attenzione a non montarci la testa. La stagione è ancora molto lunga e dovremo essere bravi a giocare tutte le partite con la stessa mentalità di oggi. Abbiamo approcciato l’incontro nel migliore dei modi, impedendo agli avversari di tentare la minima reazione e questo ha fatto la differenza”.

Soddisfazione per Andare Blandini, autore di una tripletta: “Tre gol alla prima di campionato non capitano sempre e quindi non posso che esserne felice. Abbiamo fatto una bellissima gara ed interpretato al meglio le indicazioni del nostro Mister, con un modulo a trazione offensiva che ci ha permesso di giocare al meglio. Ottima la prova del reparto difensivo e poi bellissime le prove in mezzo al campo di Santo Giuffrida ed in attacco di Altro D’Andrea. Anche il ruolo che mi è stato assegnato in mezzo al campo, seppur dispendioso, mi piace molto e, quindi, sono sicuro che mi divertirò parecchio in questa stagione”.

Testa, adesso, al prossimo turno, quando i cussino affronteranno alla cittadella sportiva universitaria la Raccomandata Giardini, sfida che vale a tutti gli effetti il primato in classifica.


Incontriamo gli studenti

Settimana Bianca 2019

Il CUS Unime ha programmato nei prossimi giorni degli incontri presso i Dipartimenti al fine di dialogare in maniera diretta con studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo dell'Università di Messina e promuovere le attività, i servizi e le agevolazioni a loro dedicate dal CUS UniMe.

Con l'occasiome illustreremo anche il programma della Settimana Bianca 2019.

Questo il calendario degli incontri:

- Scienze Veterinarie - 23 ottobre, ore 10.00, Aula 12

- Civiltà Antiche - 24 ottobre, ore 10.00, Aula 7

- Ingegneria - 24 ottobre, ore 11.30, aula 321

- Giurisprudenza - 25 ottobre, ore 10.00

- Scienze della Formazione - 26 ottobre, ore 10.00, Aula Magna

- Scienze Politiche - 26 ottobre, ore 12.00

- Scienze Chimiche - 29 ottobre,  ore 13.00 

- Economia - 30 ottobre, ore 10.00

- Scienze Motorie - 30 ottobre, ore 14.15

- Policlinico - 31 ottobre, ore 10.00


Obiettivo salvezza, ma con questa squadra ...

CUS Unime Pallanuoto - Enrico Giacoppo

La preparazione entra nel vivo. Enrico Giacoppo: “L’obiettivo è la salvezza ma la nostra è una squadra di grande livello”

Doppio match amichevole contro i Muri Antichi e segnali molto positivi. La preparazione continua al meglio e  la squadra

Prime uscite stagionali per il CUS UniMe e subito indicazioni positive per il gruppo gialloblu che, organico al completo, nei giorni scorsi ha testato la propria condizione nel doppio confronto amichevole con i catanesi dei Muri Antichi. Sia nel primo incontro, giocato sabato scorso alla cittadella sportiva universitaria, sia nel secondo match, disputato invece alla Zurria di Catania nella serata di ieri, i ragazzi allenati da Sergio Naccari hanno fornito risposte molto interessanti, segno che la preparazione sta proseguendo in maniera ottimale ed i risultati non tardano ad arrivare.

Dello stesso avviso è anche Enrico Giacoppo, difensore messinese ormai da due stagioni con il CUS e con 3 campionati alle spalle in Serie A2. “La preparazione procede al meglio e la condizione fisica migliora sempre di più. Anche la squadra si sta amalgamando nel migliore dei modi: il gruppo è formato da ottimi giocatori che sono anche bravissimi ragazzi; infatti, nonostante siamo insieme da poco tempo, già si è formato un gruppo molto unito. Sul piano tecnico, poi, con l’arrivo di Filip abbiamo fatto un ulteriore salto di qualità. Da messinese non posso che essere orgoglioso di rappresentare la mia città in un campionato di Serie A. Siamo consapevoli che si tratta di una grande responsabilità ma questo ci fornirà anche una marcia in più per portare sempre più in alto il nome di Messina. Personalmente darò il massimo e sarò sempre pronto a mettermi al servizio della squadra, dando una grossa mano soprattutto in fase difensiva. Sono al mio quarto campionato in Serie A2 e mi piacerebbe qualificarmi tra il migliore del mio reparto. Il nostro obiettivo, essendo una matricola, è quello di ottenere la salvezza quanto prima. Visto il nostro organico e la determinazione con la quale tutti stiamo affrontando questa stagione, però, non ci poniamo limiti. Sarà molto importante, in questo senso, il supporto dei nostri tifosi: siamo sicuri che, come nella scorsa stagione, anche quest’anno saranno sempre in tribuna per sostenerci.”


Pronti per l'esordio

CUS Unime calcio

Domani esordio in seconda categoria per il Cus Unime

I ragazzi allenati da Roberto Smedile affronteranno al Bonanno l’altra matricola, Real Zancle. Fiducioso il tecnico cussino: “Abbiamo una gran voglia di cominciare. Sarà un campionato complicato ma ci sono le condizioni per divertirci”.

Dopo oltre un mese di preparazione è arrivato il momento di tuffarsi nella nuova avventura del campionato di seconda categoria per il CUS UniMe. Domani, sabato 20 ottobre, con fischio di inizio alle ore 14.30 presso il comunale Nicola Bonanno, gli universitari esordiranno  nel Girone C con il derby tutto messinese tra matricole contro il Real Zancle.

Tante le incognite per il gruppo cussino, ai nastri di partenza di un torneo totalmente nuovo con tanta voglia di fare bene ma, certamente, con la consapevolezza di doversi adattare il più presto possibile ad una categoria difficile e piena di squadre con tanta esperienza alle spalle. Saranno ben 12 le squadre al via, con diverse matricole e molte “big” per la categoria.

“Finalmente si comincia - questo il commento del tecnico gialloblu alla vigilia - i ragazzi si sono allenati duramente in queste diverse settimane di preparazione e non vedono l’ora di scendere in campo. Siamo molto concentrati e determinati: sappiamo che è un campionato impegnativo da affrontare, sia dal punto di vista fisico che da quello mentale perché ci troveremo di fronte squadre e giocatori abituati alla categoria e con tanta esperienza alle spalle. Su tutte Mazzara Sant’Andrea e Tortorici, team abituati a calcare i campi di categorie superiori; ma anche FIumedinisi, Real Sud, itala e PGS si sono rafforzate in maniera concreta. Noi, però, abbiamo una gran voglia di fare bene e regalarci tante belle soddisfazioni. La squadra si è rinnovata in diversi elementi: confermato lo zoccolo duro che bene ha fatto lo scorso anno, abbiamo inserito diversi giocatori che donano esperienza alla rosa e che, comunque, sono sempre legati al contesto universitario, mantenendo la continuità del nostro progetto. Domani sarà già una bella sfida: il Real Zancle, come noi, è una neo-promossa e quindi vorrà ben figurare sin da subito. Sarà un bel match e noi vogliamo partire con il piede giusto”.

Questi gli incroci della prima di campionato: Fiumedinisi - Stefano Catania, PGS Luce - Sportivo Culturale Itala, Arci Grazia - Tortorici, Fondachelli - Calcio Saponarese, Real Sud Nino Di Blasi - Real San Filippo.