La nostra Festa

Si comincia!

Si comincia!

calendar.pngPALLANUOTO

CUS Unime pallanuoto

Alla Club House della Cittadella Sportiva Universitaria presentata la squadra di Serie B del CUS Unime

comunicato stampa n° 7 del 18 gennaio 2018

Si è tenuta oggi pomeriggio, presso la Club House della Cittadella Sportiva, la presentazione della squadra del CUS Unime che parteciperà all’edizione 2017/2018 del campionato nazionale di pallanuoto maschile di Serie B, al via sabato prossimo (20 gennaio) con l’incontro casalingo contro il Cosenza.

Tanto l’entusiasmo che ha animato la cerimonia durante la quale è stato presentato il roster completo, con tanti volti nuovi che hanno praticamente rivoluzionato la spina dorsale della squadra permettendo la composizione di una rosa tanto valida quanto numericamente completa in ogni reparto. Oltre ad importanti riconferme sono molti gli innesti che hanno alzato notevolmente il livello tecnico del gruppo universitario che si appresta a partecipare per la quarta volta al torneo cadetto con ambizioni di vittoria molto forti.
“Finalmente si inizia - dichiara il tecnico cussino Sergio Naccari - abbiamo lavorato duramente in questi quattro mesi per farci trovare pronti sin dal primo incontro. Quest’anno siamo più convinti e decisi che mai nell’arrivare sino in fondo: abbiamo sfiorato il sogno della Serie A2 per due stagioni consecutive. Adesso ci siamo attrezzati al meglio allestendo una rosa molto competitiva e che sia in grado di affrontare al meglio la fase finale del torneo. Campionato che, tra l’altro, si presenta ancora più competitivo rispetto alle scorse stagioni e la nuova formula playoff - alla quale accedono le prime quattro classificate di ogni girone con una prima fase di semifinale e la successiva finale - determina un’ulteriore difficoltà. Tante squadre si sono attrezzate al meglio ed hanno alzato notevolmente il livello di competitività. Considero tra le favorite, insieme a noi, il Crotone - che ha realizzato una campagna acquisti molto importante con l’arrivo di atleti del calibro di Bezic e Conti - ed i cugini del CUS Palermo - dotati di ottime individualità come Kinges e Trebbino. Da non sottovalutare, infine, la Waterpolo Catania ed il San Mauro, sicure protagoniste del torneo”.
“Anche per questa stagione puntiamo in alto - commenta il Presidente del CUS Unime, Nino Micali - per ben due volte di fila siamo arrivati ad un passo dalla promozione e siamo rimasti in entrambi i casi con l’amaro in bocca. Ci riproviamo anche quest’anno con ancora più grinta e determinazione rispetto alle passate stagioni. Abbiamo allestito una squadra molto competitiva e sappiamo di poter fare molto bene”.
Presente all’incontro anche il Delegato alla Comunicazione dell’Università di Messina, Prof. Marco Centorrino, che ha rivolto un in bocca al lupo alla squadra da parte del Rettore, Prof. Pietro Navarra, del Delegato alle Attività Sportive, Prof. Daniele Bruschetta, e di tutto l’Ateneo.
Questo il roster completo del CUS Unime. Giuseppe Spampinato, Cesare Russo, Fabrizio Maiolino, Davide De Francesco (il nuovo capitano della squadra), Enrico Giacoppo, Andrea Vinci, Raffaele Cusmano, Matteo Aiello, Giorgio Ambrosini, Andrea Condemi, Alessandro Naccari, Samuel balza, Francesco Cama, Daniele Bonansinga, Francesco Naccari, Alessio Aniel, Francesco Condemi, Fabio Prestipino e Samuele Spizzica.
Appuntamento per la prima di campionato previsto per sabato 20 gennaio 2018, alle ore 15.00, presso la piscina scoperta della Cittadella Sportiva Universitaria contro il Cosenza.

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica 
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961 


Corsari a Malfa

Corsari a Malfa

calendar.pngCALCIO

CUS Unime cacio

Colpo del CUS Unime a Malfa

comunicato stampa n° 6 del 17 gennaio 2018

Vittoria esterna di misura per la formazione universitaria che supera per 3-2 il Malfa e aggancia la quota posizione in classifica a quota 13 punti.

Al termine di una bellissima gara il CUS Unime strappa 3 punti importanti ai padroni di casa del Malfa con un 3-2 finale spettacolare raggiunto tarmite una prestazione superlativa al cospetto di una squadra che, oltre ad avere il vantaggio di giocare tra le mura amiche, si è resa protagonista sin qui di un precorso in campionato abbastanza positivo. Bene soprattutto l’approccio molto determinato alla partita e la volontà di imporre il proprio gioco per tutti i novanta minuti. Per due volte Alessi per i messinesi riesce a portare avanti i suoi ma in entrambi i casi i padroni di casa recuperano lo svantaggio con Abedenbaoui e Basile. Alla fine la firma decisiva sull’incontro la mette Centorrino (che prima ancora del gol che vale il 3-2 colpisce un palo con una splendida rovesciata) sui titoli di coda del match.

Vittoria importante per la formazione universitaria che si avvicina al gruppo di testai (Real Zancle, Atletico Aldisio e Malfa). Primato solitario dell’ammazza campionato Casalvecchio Siculo, indiscutibilmente in testa alla classifica con 28 punti.
“Una vittoria di carattere che ci riempie di soddisfazione - dichiara Mister Smedile - abbiamo approcciato benissimo andando avanti di due in un campo sempre molto ostico. Poi, però, un calo di concentrazione ci stava costando caro ma alla fine questa vittoria l’abbiamo cercata fortemente e siamo riusciti ad ottenere. Bene cosi!”.

Malfa - CUS Unime: 2-3 (5’ Alessi, 25’ Alessi, 48’ Abedenbaoui, 75’ Basile, 90’ Centorrino)

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica 
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961 


Colpaccio del CUS Unime

Calcio a 5 femminile CUS Unime

Il CUS Unime fa il colpaccio e supera il Real Taormina

comunicato stampa n° 5 del 17 gennaio 2018

Meritato successo a sorpresa quello delle ragazze allenate da Mister Impoco, capaci tra le mura amiche di infliggere un pesante 2-1 alla formazione taorminese. Le cussine, adesso, volano in quarta posizione, avvicinandosi al a seconda e terza piazza del podio (Real Taormina e Gescal).

Una vera e propria impresa quella che realizzata dal CUS Unime che, per la sesta giornata del campionato di serie d di calcio a 5 femminile, impone un inaspettato stop al Real Taormina, seconda forza del torneo e mai sino ad ora sconfitta in campionato.
Il 2-1 finale del PalaNebiolo, strappato ad una delle principali forze del campionato, conferma gli ottimi progressi del gruppo universitario che partono prima di tutto da una attenta e solida fase difensiva (come dimostrato dai soli 8 gol subiti in queste prime 6 giornate) che è stata in grado di fermare l’attacco ospite, sino a questo momento il migliore della Serie D.

partita combattuta dal primo all’ultimo minuto che le ragazze di casa hanno il merito di indirizzare sui binari giusti con la trasformazione di un tiro dal dischetto a firma di Elisabetta Borghese (alla sua seconda in campionato dopo lo stop forzato delle prime giornate). Pronta la reazione delle ospiti che tentano più volte di raggiungere la via del pareggio ed alla fine lo ottengono con la segnatura griffata da Olga Gatto prima dell’intervallo. La compagine universitaria non ci sta ed al rientro dagli spogliatoi ricomincia a cercare la via del nuovo vantaggio, producendo tante occasioni da gol e colpendo anche 3 legni mentre imbriglia la fase offensiva delle taorminesi con una fase difensiva molto attenta. Alla fine arrivato il meritano 2-1 su angolo corto di Donato trasformato da capitan Brizzi e che vale la vittoria finale.

“Adesso riconosco la mia squadra - questo il commento a caldo di mister Impoco - devo fare i miei complimenti ad ognuna delle ragazze che hanno interpretato al meglio la partita ed hanno giocato un incontro quasi perfetto. Fosse finita con un risultato ancora più ampio nessuno avrebbe avuto niente da ridire. Bene cosi, adesso dobbiamo continuare proseguire su questa strada. So benissimo quale sia il valore reale delle ragazze: finora abbiamo giocato molto al di sotto di quelle che sono le nostre reali potenzialità e sono sicura che poco alla volta dimostreremo tutte le nostre caapcità”.

“Non posso che essere felicissima - commenta Elisabetta Borghese - ringrazio tutte le mie compagne di squadra ed in particolare il capitano Brizzi che mi sono state molto vicine. Sono soddisfatta del percorso che sta facendo la mia squadra e del gruppo unito, coeso e grintoso. Rientro col gol e questo mi da ancora più soddisfazione”.

CUS Unime - Real Taormina: 2-1

CUS Unime: Merlino, Guerrera, Casale, Donato, Guida, Romano, Borghese, Leardo, La Rocca, Vitali, Brizz. All. Impoco
Real Taormina: Lo Turco, Tornabene, Scaffidi, Guzzetta, Portelli, Wijayaratne, Cristiano, Gatto, Geraci. All. Barra

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica 
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961 


Larga vittoria a Reggio per il CUS Unime

CUS Unime basket

Larga vittoria a Reggio per il CUS Unime

comunicato stampa n° 3 del 15 gennaio 2018

La formazione universitaria si aggiudica con un 81-39 finale l’incontro in trasferta contro la Basket School Pantera di Reggio Calabria e torna alla vittoria dopo lo stop casalingo contro la bestia nera Rainbow Catania.

Si rivela poco più che una formalità la trasferta calabrese del CUS Unime valida come undicesima giornata del campionato di Serie B femminile, seconda del girone di ritorno. Con il risultato finale di 81-39 le messinesi schiacciano le padrone di casa della Basket School Pantera Reggio Calabria e si aggiudicano un incontro mai stato in discussione, con le calabresi che, prive ormai dei pezzi più pregiati del proprio organico, scendono in campo con un gruppo di giovani che tentano di tenere botta per come possono. L’unico fuori programma di giornata è stato determinato dal cambio del campo gara, divenuto il PalaLumaka dopo che il PalaSport di Contrada Calafiore è stato reso inagibile da un corto circuito che ha interessato l’impianto di illuminazione nel pomeriggio.

Partita a senso unico, con le universitarie - scese in campo senza Kramer e Natale, alle quali è stato fatto osservare un turno di riposo, e con una formazione composta per 6/11 da under 19 più la ventenne Scardino - abili a chiudere la pratica già nel primo parziale di gioco, terminato 6-27. Da quel momento in poi solo gestione ed un pò di accademia per le cussine, con la Boncompagni e la Pellicanò che si mettono in mostra sul parquet dove sono cresciute (rispettivamente chiudono con 15 e 12 punti). Largo spazio ed ottime risposte dalle ragazze fin qui meno impiegato in campionato, andate tutte a canestro nell’arco della gara.

Basket School Pantera Reggio Calabria - CUS Unime 39-81 (6-27, 20-43, 29-66)

Pantera Reggio calabria: Barbato 1, Canicula 4, Dattola 1, Scordino 6, Salemi 16, Latella 2, De Paula, Montilla 2, Saia 3, Lombardo, Esposito 2, Giordano 2. All. Luppino

CUS Unime: Rabe 2, Boncompagni 15, Borgia 13, Scardino 9, Zagami 3, Polizzi 4, Melita 3, Grillo 7, Pellicanò 12, Bringheli 2, Cascio 11. All. Zanghì.

Arbitri: Avila e Cristarella.

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica 
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961 


Stop interno per la prima del 2018

CUS Unime basket

Per la prima di ritorno CUS Unime superato in casa dalla Rainbow Catania

comunicato stampa n° 1 del 8 gennaio 2018

Inizio di 2018 amaro per le ragazze del CUS Unime Basket, superate al PalaNebiolod alla bestia nera Rainbow Catania, già vittoriosa all’andata nella prima partita del torneo. E le catanesi hanno la forza di replicare e bissare il successo di un girone fa, costringendo le padrone di casa alla sconfitta anche per la prima di ritorno. Per le universitarie pesa moltissimo l’uscita dal campo, già nel primo quarto, di Gliua Borgia per il cumulo di fallo tecnico ed antisportivo (penalità che per il nuovo regolamento comporta l’espulsione) ed un blackout nel corso della terza frazione di gioco, quando le cussine non sono riuscite a trivare la via del canestro per sei minuti.

Gara sempre molto equilibrata nele prime due frazioni (14-11, 24-24) con il CUS che trova un leggero vantaggio all’inizio e con le catanesi che trovano la via del pari con una tripla di Parisi sulla sirena dell’intervallo lungo. Al rientro, però, le universitarie non trovano il canestro permettendo l’allugo decisivo delle ospiti (24-38). Non manca nell’ultima frazione la bella reazione del CUS Unime senza riuscire, però, a completare la rimonta a causa della solita Parisi che, nel finale, chiude i conti in favore delle catanesi.

CUS Unime – Rainbow Catania 49-54 (14-11, 24-24, 30-42)

CUS Unime: Rabe, Kramer 11, Boncompagni 8, Borgia 7, Scardino 7, De Cola, Polizzi 3, Natale 7, Melita, Grillo 4, Pellicanò 2, Cascio. All. Zanghì.

Rainbow Catania: Parrinello, Nucera 2, Ferlito 8, Caruso 4, Costi, Bruno 2, Parisi 19, Chiarella 17, La Manna 2. All. Bruni.

Arbitri: De Cillis e Di Mauro.

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica 
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961 


CUS Università Messina A.S.D. Cittadella Sportiva Universitaria

P.IVA 03286290832 - Cod. Fisc. 97111390833