News

Al via la Serie B

Al via la Serie B

calendar.pngHOCKEY

CUS UniMe hockey

Al via il campionato di Serie B per il CUS UniMe. Sabato 20 esordio contro la PGS Don Bosco

Alla cittadella sportiva universitaria primo impegno di serie B (iniziata già nella scorsa settimana) per i cussini. Tutti disponibili e tanta determinazione per il team di casa mentre i barcellonesi devono riscattarsi dalla sconfitta all’esordio contro una rinforzatissima GS Raccomandata Giardini.

Dopo i primi impegni ufficiali in Coppa Italia e le uscite dello corso weekend nella Mediterranean Hockey Cup, per il Cus Unime è arrivato il momento di cominciare il proprio cammino stagionale in Serie B, campionato che ha preso il via già la scorsa settimana ma che ha visto la formazione messinese ferma per il turno di sosta previsto dal calendario. Sabato 20, con inizio alle ore 15.00, alla cittadella sportiva universitaria il CUS ospiterà la PGS Don Bosco di Barcellona, per un derby dalle antiche tradizioni che promette di regalare emozioni.

Non vedono l’ora di cominciare i ragazzi allenati da Giacomo Spignolo, determinati a cominciare con il piede giusto dando anche continuità alle buone prestazioni offerte nelle ultime uscite sia in Coppa Italia che contro il Qormi sabato e domenica scorsi. Nessun problema di formazione per il tecnico gialloblu che, quasi certamente, riproporrà l’assetto tattico e gli uomini all’opra proprio contro la squadra maltese.

La dura sconfitta arrivata nel primo turno, seppur in casa di formazione molto rinforzata, costringe invece la PGS a trovare il pronto riscatto. Mister Fraumeni non avrà a disposizione il centrocampista Genovese (fermato dal Giudice Sportivo per due turni) ma potrà contare tanti giovani e, su tutti, l’estremo difensore Andrea Cutugno, top player che già nel primo turno ha dimostrato di essere un pezzo pregiato per la categoria.    

“Sono certo che faremo bene - queste le parole di Spignolo - Sappiamo di aver allestito un organico di alto livello ma le insidie sono dietro l’angolo. Già la stessa PGS ha fatto vedere nel primo turno di essere una squadra da non sottovalutare. Con tutto lo Staff abbiamo lavorato attentamente anche sotto l’aspetto dell’attenzione e della determinazione: se vogliamo evitare brutte sorprese non dobbiamo permetterci alcun calo di tensione, anche perché giochiamo davanti ai nostri tifosi e dobbiamo partire con il piede giusto.”

Arbitrerà il match la coppia palermitana Coletta - Calabrò.


Al Qormi la II Mediterranean Hockey Cup

II Mediterranean Hockey Cup

Ai maltesi del Qormi la II Mediterranean Hockey Cup. Ottima prova del Cus Unime

Pronostico rispettato e vittoria finale ai forti maltesi. Buone risposte dal campo per i padroni di casa universitari. Ancora una volta organizzazione impeccabile alla cittadella sportiva universitaria.

Si è conclusa con la vittoria finale della squadra maltese Qormi HC la seconda edizione della Mediterranean Hockey Cup, manifestazione di hockey prato che si è svolta nello scorso weekend presso la cittadella sportiva universitaria, dove è stata realizzata anche la prima edizione.

Sul sintetico dell’Impianto universitario, di fronte ad una bella cornice di pubblico, è andato in scena un triangolare con incontri di andata e ritorno tra i padroni di casa del Cus Unime, la Polisportiva Universitaria Messina e gli ospiti internazionali del Qormi, campioni in carica della massima serie maltese. In un bel clima di fair play, caratteristica più significativa ed apprezzabile di tutto il torneo, non sono mancati momenti di bell’hockey. I maltesi allenati da Andre Ghio, in ottima condizione fisica dato che la prossima settimana inizieranno il proprio campionato, hanno confermato i pronostici e negli incontri disputati hanno mostrato un’ottima organizzazione di gioco e delle individualità importanti, come John Williams, Zak De Giovanni e Faisal Faysee. Ciononostante le due squadre messinesi si sono difese egregiamente ed hanno costretto gli ospiti agli straordinari per trovare la vittoria, dando vita a delle partite molto interessanti e divertenti. Bene anche la PUM che, con tanti giovani in campo, esce a testa alta dal torneo.

Soddisfatto il tecnico cussino Giacomo Spignolo, sia per le belle prestazioni dei suoi che per l’impeccabile organizzazione del torneo: “A pochissimi giorni dall’inizio della nostra Serie B ho avuto buonissime risposte da tutti i ragazzi, che si sono fatti trovare pronti quando chiamati in causa. Ho avuto la possibilità di testare tutti i giocatori e di provare diversi moduli tattici, ottenendo dei feedback molto positivi. Complimenti, ovviamente, ai vincitori del Qormi: mi hanno impressionato positivamente sia dal punto di vista tecnico che da quello organizzativo. A proposito di organizzazione ancora una volta ci siamo fatti trovare pronti ed abbiamo organizzato una manifestazione perfetta, quindi complimenti a tutti.”

Al termine della cerimonia di premiazione, oltre al trofeo per i vincitori è stata donata una targa dal CUS Unime alla squadra del Qormi HC per ringraziarli della partecipazione e della sportività dimostrata. Nel prossimo mese di Aprile l’invito sarà ricambiato e saranno gli universitari a far visita ai maltesi per disputare un importante Torneo a Malta.

Risultati:

Andata

Cus Unime - PU Messina = 3-0

Cus Unime - Qormi HC = 1-2

Qormi HC - PU Messina = 6-0

Ritorno

PU Messina - Cus Unime = 0-2

Qormi HC - PU Messina = 2-0

Qormi HC - Cus Unime =  2-1

Classifica finale:

Qormi HC: 12

Cus Unime: 6

PU Messina: 0


Il CUS UniMe tifa Orlandina Basket

CUS Unime pallanuoto

Domenica 14 il Cus UniMe presente all’esordio casalingo dell’Orlandina Basket

La squadra di Serie A2 del sodalizio universitario seguirà la prima al “Palazzo” dei paladini. Prima del match previsto uno scambio di “simboli” per suggellare l’incontro tra le due Società.

Per la prima casalinga dell’Orlandina Basket il Cus UniMe raccoglie l’invito della società paladina e sarà presente al PalaFantozzi per il match in programma contro Treviglio.  Non poteva non rispondere presente la società cussina che, insieme alla società del Presidente Sindoni, rappresentano le uniche due realtà nel panorama sportivo della Provincia di Messina a disputare campionati di vertice nazionale.

Alla visita saranno presenti, oltre al team di pallanuoto al gran completo guidato dal tecnico Sergio Naccari e da tutti i big arrivati nei giorni scorsi in riva allo Stretto, il Presidente del Cus UniMe Nino Micali ed il Delegato del Rettore alle attività Sportive Prof. Daniele Bruschetta.

L’incontro vorrà essere un primo appuntamento formale in vista di una futura collaborazione per intelaiare sinergie che possano valorizzare l’impegno sportivo di entrambe le realtà

“Abbiamo accolto con molto piacere l’invito del Presidente Sindoni - commenta il Presidente cussino Nino Micali -  e, ringraziando, contraccambio invitando alla prima ufficiale di Serie A2 alla cittadella sportiva universitaria. Siamo le due realtà che, in questo momento, rappresentano la massima espressione sportiva nella provincia di Messina; di conseguenza è importante che iniziamo a dialogare per sviluppare dei rapporti che, in qualche maniera, possano dare beneficio a tutto il territorio ed a tutto l’ambiente sportivo dell’intera provincia messinese”.


Domenica si comincia

CUS Unime calcio a 5 femminile

Domenica 14 esordio in Serie C di calcio a 5 per le ragazze del Cus Unime

Al PalaNebiolo match contro le Aquile Calatine. “Non vediamo l’ora di cominciare. Fragomeni: “Siamo un bel gruppo ed abbiamo le carte in regola per fare bene”.

Dopo più di un mese di preparazione per le ragazze del calcio a 5 del Cus Unime è arrivato il momento di fare sul serio. Domenica 14, con inizio alle ore 18.00, le cussine allenate da Tiziana Impoco faranno il loro esordio in Serie C tra le mura amiche del PalaNebiolo contro le Aquile Calatine.

Sono state settimane di lavoro intense quelle del gruppo cussini, al lavoro sul parquet dell’Impianto di Contrada Conca d’Oro per trovare la forma migliore e per collaudare al meglio un gruppo che ha integrato vari elementi nei diversi reparti. Sono arrivati riscontri postivi dalle molteplici uscite delle universitarie in questa fase della stagione. Ultima prestazione degna di nota, in ordine di tempo, quella realizzata la scorsa domenica, quando Fragomeni e compagne si sono aggiudicate il quadrangolare tutto messinese che ha permesso loro di ottenere la qualificazione alla Final Four siciliana   di Coppa Italia.

Proprio Eleonora Fragomeni esamina il momento della squadra: “Stiamo riuscendo a costruire un bel gruppo. Stiamo legando tra di noi molto bene e siamo diventate talmente numerose da dover formare anche una seconda squadra che da poco ha iniziato gli allenamenti. Domenica finalmente iniziamo. Speriamo di afre bene: abbiamo lavorato molto e tutte noi lo meritiamo. Ovviamente siamo ancora all’inizio e ci sarà tanto da lavorare, soprattutto per trovare le giuste sintonie con i nuovi innesti. Abbiamo iniziato la stagione, però, con il piglio giusto e vogliamo dimostrarlo sul campo già con la prima uscita stagionale ufficiale”.


II Mediterranean Hockey Cup

II Mediterranean Hockey CUP

Nel prossimo fine settimana alla Cittadella torna la Mediterranean Hockey Cup

comunicato stampa n° 154 dell’11 ottobre 2018

Seconda edizione della manifestazione internazionale di hockey su prato che, nella scorsa stagione, “inaugurò” il ritorno delle competizioni ufficiali di hockey in riva allo Stretto. Oltre al CUS UniMe parteciperanno l’HC Ragusa ed i campioni maltesi del Qormi HC.

Dopo il bel risultato della prima edizione torna anche per questa stagione il Torneo Internazionale Mediterranean Hockey Cup, manifestazione che si terrà sabato 13 e domenica 14 alla Cittadella Sportiva Universitaria e che, proprio lo scorso anno, “inaugurò” il ritorno ufficiale delle competizioni federali di hockey in riva allo Stretto. Si tratta di un ricco antipasto in vista di una stagione hockeystica che si preannuncia affascinante e piena di buone prospettive per i messinesi. Il Cus Unime, infatti, ha allestito un organico di ottimo livello e si presenta ai nastri di partenza del prossimo campionato di Serie B (esordio il 20 ottobre alla cittadella con il derby contro il PGS Don Bosco Barcellona).

Tappa importante di avvicinamento all’esordio in campionato è proprio l’International Mediterranean Hockey Cup. Si giocherà anche in questa edizione sul campo in sintetico della cittadella sportiva universitaria, reso ancora più funzionale con il nuovo impianto di illuminazione e con la messa in funzione dell’impianto di irrigazione che renderà il terreno ancora più adatto ad una disciplina tecnica e veloce come l’hockey su prato. Nella prima edizione la vittoria finale andò ai padroni di casa del CUS, vittoriosi dopo una finale molto combattuta contro l’HC Ragusa. Entrambe le squadre si sfideranno anche in questa edizione mentre le altre partecipanti saranno la Polisportiva Universitaria Messina terza partecipante al torneo sarà una delle squadre più blasonate di Malta e ricca di atleti che militano nella Nazionale maggiore, il Qormi HC.

“Ancora una volta portiamo un evento di calibro internazionale alla Cittadella - queste le parole del Tecnico cuscino Giacomo Spignolo - ne siamo entusiasti e, ovviamente, cercheremo di sfruttare al massimo l’occasione per testare la nostra condizione ad una settimana esatta dal torneo di B. Ci teniamo a ringraziare Andò Ghio (tecnico del Qormi HC) che ha scelto Messina per concludere la preparazione della squadra maltese in vista delle gare internazionali dell’European Club Champion Challenge IV. Per noi certamente sarà un bell’impegno ma siamo pronti ad affrontarlo al meglio, grazie anche alla disponibilità di una rosa ampia che mi permetterà di verificare le condizioni di tutti gli atleti. Siamo convinti che, come nella passata, stagione, vedremo tanti appassionati sulle tribune dell’Impianto universitario per godere di un Torneo che regalerà un ottimo hockey”.

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina
U.Org. Comunicazione Strategica Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina 
tel. 090 6768960 - 090 6768961