News

Sorpresa CUS!

Sorpresa CUS!

calendar.pngPALLANUOTO

CUS Unime Pallanuoto

Cus Unime sorpresa della terza giornata

Tanti risultati a sorpresa e poche conferme. Questo è il responso che arriva dalla terza giornata di A2, una tornata di gara che racconta della caduta delle big del torneo e ridisegna i valori della classifica.

Una delle sorprese più rilevanti, senza dubbio, è rappresentata dal risultato sorprendente del Cus Unime che regola con una prestazione perfetta una delle regine di questo girone Sud imponendosi con un 13-11 finale nella tana del Pescara. Cadono a sorprese anche la Roma 2007 e la Nuoto Catania, entrambe superate in casa rispettivamente da Civitavecchia (9-8) e dalla Roma Vis Nova (10-9). Prevale il fattore campo, invece, nelle vittorie di Acquachiara (14-9 contro i Muri Antichi), Arechi (12-11 contro Tuscolano) ed Anzio (10-8 contro la Cesport).

In virtù di questi risultati la Serie A2 adesso ha una nuova squadra al comando, con Anzio che guida la classifica a 7 punti, tallonato solo 1 punto dietro da Roma Vis Nova, Civitavecchia, Acquachiara, Pescara e Cus Unime. Una classifica che al momento sorride ai cussini (lontani 6 lunghezze dall’ultima piazza, occupata dal Tuscolano) e che, sulle ali dell’entusiasmo vogliono trovare il terzo successo di fila sabato prossimo alla Cittadella contro l’Arechi, con l’obiettivo di chiudere il 2019 (l’incontro di sabato prossimo è l’ultimo in vista della pausa natalizia) in crescendo.

Classifica: Anzio 7, Roma Vis Nova - Civitavecchia - Acquachiara - Cus Unime- Pescara 6, Arechi - Nuoto Catania 4, Roma 2007 - Muri Antichi 3, Cesport 1, Tuscolano 0

Prossimo turno: Cus Unime- Arechi, Cesport - Nuoto Catania, Muri Antichi - Roma 2007, Civitavecchia - Pescara, Tuscolano - Anzio, Roma Vis Nova - Acquachiara


Weekend positivo

Weekend positivo

calendar.pngHOCKEY

CUS Unime Under 14

Fine settimana vincente per il CUS Unime

Weekend di gare molto positivo per il settore hockey del Cus Unime che ha collezionato due vittorie in altrettanti incontri giocati tra sabato (Serie B) e domenica (Under 14), entrambi giocati sul sintetico della Cittadella Sportiva Universitaria.

I ragazzi della Serie B trovano la vittoria dopo il pari di 7 giorni prima nel big match contro la Raccomandata superando di misura un bel PGS Don Bosco. La rete di Siracusa su angolo corto al quarantacinquesimo è utile ai cuscini per portare a casa l’intera posta in palio ma la partita è stata tirata e sofferta ben oltre le aspettative. Merito sicuramente degli ospiti, capaci di “imbrigliare” la formazione cussina ed impensierire più volte Alessandro Anselmi, capace di salvare in diverse occasioni il risultato.

“Tra le nostre file c’erano alcune assenze importanti (Gigy Spignolo, Atonio Italia e Federico cartella) - commenta il tecnico gialloblu GiacomO Spignolo - ma questo non deve essere un alibi per noi. In questo momento più che un problema di uomini è un problema di testa e di atteggiamento: giochiamo contratti e manchiamo di fiducia nei nostri mezzi e su questo lavoreremo tanto in vista del prosieguo, perché sappiamo che abbiamo tutte le carte in regola per arrivare sino ai palyoff”.

Vincono anche i piccoli under 14 del CUS che, per la quarta di campionato, rifilano un 4-2 finale al Galatea di Catania e bilancino la terza posizione in classifica. Dopo il bel successo di Ragusa i cussini vanno alla ricerca del bis e trovano un’altra ottima prestazione contro una squadra che arriva a Messina con l’intento di cancellare lo 0 dalla propria classifica. Nel primo tempo i cussini sci provano tante volte ma riescono solo a trovare l1-0 per mano di De Natale. Nella ripresa, però, grazie anche alla vena creativa di Davide Arena la quadra di casa cambia ritmo e nel giro di poco trova l1-2 che taglia le gambe agli ospiti. Soraci rimette in gioco i catanesi, seguito dalla seconda rete ospite di Deretzis che accorcia sul -1. Ma il CUS è bravo a trovare la quarta rete e chiudere definitivamente i conti.

Classifica Under 14: Raccomandata 15 (1 partita in più), PGS Don Bosco 12 (1 partita in più), Cus Unime 6, Valverde 3, Galatea 0, HC Ragusa 0.


Benvenuto Mister Imbrigiotta

Manitta-Imbrigiotta-Parisi

Il Cus Unime dà il benvenuto a Mister Imbrigiotta

Il Cus Unime comunica di aver accolto nello staff tecnico della scuola calcio Mister Nino Imbrigiotta.

Il nuovo Tecnico, che vanta una grandissima esperienza nel settore, si occuperà in particolare del percorso formativo individuale dei ragazzi della scuola calcio.

Il Centro Universitaria Sportivo ancora una volta dimostra di puntare forte al progetto scuola calcio potenziando il proprio staff tecnico con una figura altamente specializzata. Prosegue a ritmi elevati, dunque, il percorso di crescita dei gialloblu, con l’obiettivo di innalzare sempre più l’offerta formativa per i propri ragazzi.

A Mister Imbrigiotta un caloroso benvenuto nella famiglia gialloblù.


Al via il Natale al CUS

Prenderà il via ufficialmente domenica 8 dicembre il "Natale al CUS Unime". Un cartellone ricchissimo di eventi che avrà il suo momento iniziale domenica prossima in occasione dell'inaugurazione della pista di ghiaccio ecologico, situata nello spazio antistante il Palazzetto Polivalente della Cittadella Sportiva Universitaria!

Alle 18.00 avremo il simbolico taglio del nastro e poi pattini ai piedi per il divertimento, accompagnati da Food & Music!

Qui il programma completo del Natale al CUS Unime


Spettacolo CUS!

CUS unime serie A2

Cus Unime fenomenale. Annientata A domicilio la corazzata Pescara

Contro tutti i pronostici un Cus Unime spettacolare liquida in trasferta la big del torneo e strappa al Pescara tre punti pesantissimi per il futuro dei messinesi. I gialloblu giocano praticamente la partita perfetta: riescono a giocare alla pari con una delle regine del campionato, lottano con determinazione su ogni pallone, non si arrendono anche quando sono sotto ed alla fine piazzano il colpo di grazia nell’ultimo quarto con un break micidiale di 3-0 che vale prima il controsorpasso nei confronti degli abruzzesi e poi il +2 che fissa il risultato finale sul 13-11. Alla fine è festa per la formazione allenata da Mister Naccari: ottima la prova di tutto il collettivo che senza alcun timore reverenziale ha giocato a viso aperto contro la più blasonata compagine riuscendo a conquistare una vittoria stupenda.

Partita bella e spettacolare, giocata su ritmi altissimi e con continui cambi di scena. Il primo parziale di gioco è una festa del gol, con il Pescara che nel giro di poco si porta avanti di 2 (De Ioris e D’Aloisio). Eskert accorcia ma Di Fulvio sigla il nuovo +2. Il CUS non ci sta e con un 1-2 di Geloso ed Eskert trova il pari, mantenuto fino al primo intervallo perché alla rete di Giordano in superiorità risponde Vittorioso allo scadere. Il CUS è vivo ed in partita e non molla di un centimetro cosi, ad inizio di secondo parziale, arriva anche il doppio vantaggio con il giovanissimo Di Caro su rigore e con Eskert. Pescara ritrova l’equilibrio con la doppietta di Giordano ma prima del cambio vasca uno strepitoso Eskert sigla il momentaneo +1 ospite.

Terza frazione che inizia con il ribaltone del Pescara che prima pareggia con D’Aloisio e poi mette la testa avanti con Giordano. Vittorioso ingaggia una lotta personale con la difesa ospite e per due volte riesce a portare i suoi sul pari rispondendo anche al nuovo +1 siglato da D’Aloisio. Alla fine, però, prima dell’ultimo intervallo Di Fulvio riesce a trovare la sferzata vincente e porta i suoi sul 10-9. La partita è tiratissima, gli animi si scaldano e ne fa le spese Vittorioso che viene allontanato dall’acqua. Alla primissima azione dell’ultimo quarto Geloso riporta il risultato in equilibrio. Giordano realizza la quinta rete personale ma è il CUS adesso a dominare in acqua. I ragazzi allenati da Mister Naccari sembrano incontenibili e nel giro di poco piazzano un break di 3-0 (Giacoppo, Paratore e Runza) che affossa la corazzata di casa e porta gli ospiti su un 11-13 che rimarrà sino alla fine per la gioia incontenibile della squadra messinese.

Pescara - Cus Unime: 11-13  (4-4, 2-3, 4-2, 1-4)

Pescara: Volarevic, De Vincentiis, Laurenzi, Di Fulvio 2, De Ioris 1, Mancini, Giordano 5, Stanchi, Santarelli, D’Aloisio 3, Calcaterra, Micheletti, Molina RIos. All. Malara.

Cus Unime: Spampinato, D’Angelo, Eskert 4, Runza, Giacoppo 1, Geloso 2, Cusmano, Vittorioso 3, Andrè, Paratore 1, Di Caro 1, Lagonigro, Mariani. All. Naccari

Arbitri: Lombardo e Callini