News

A Priolo vittoria di carattere

CUS unime - Simona Cascio

Prova di carattere del CUS Unime. Vittoria a Priolo sulla sirena

comunicato stampa n° 152 del 6 novembre 2017

Un CUS Unime tutto grinta ed orgoglio si aggiudica una vittoria importante al PalaEnichem di Priolo, parquet sempre insidioso per le messinesi.
Una vittoria di carattere quella delle cussine che all’ultimo si aggiudicano un match sempre in equilibrio con un 62-60 finale. La compagine di Santino Coppa, risorta dalle ceneri della Serie A e presentatasi all’avvio del torneo con rinnovate ambizioni - con un team composto da un folto e promettente gruppo di giovani alle quali si affiancano l’esperta croata Cigic e l’imponente cubana Seino - gioca una bella partita e rimane incollate alle messinesi che, dal canto loro, più volte hanno provato lo strappo decisivo senza riuscire a chiudere definitivamente i conti.

Il CUS Unime, infatti, parte molto bene: le ragazze allenate da coach Zanghì, molto motivate determinate a dar prova di maturità, sin dalle battute iniziali dimostrano di avere le carte in regola per vincere l’incontro e rimangono sempre avanti nel risultato, costringendo le padrone di casa ad un -10 all’intervallo lungo (24-34). Alla ripresa del gioco le padrone di casa si svegliano dal torpore e si riavvicinano pericolosamente alle messinesi, penalizzate anche dall’infortunio di Giulia Borgia sul finire della terza frazione, fino a quel momento un’autentica spina nel fianco per le ragazze di Coppa (45-47). Le universitarie, però, riescono a ricompattarsi, le più esperte fanno quadrato e respingono l’assalto delle biancoverdi con una difesa arcigna. Nel incitato finale la cubana Seino fa 60-60 ma ci pensa Simona Cascio a 17 secondi dalla sirena finale a gelare il PalaEnichem, con Priolo che non trova il canestro sull’ultima azione della gara.

N. Trogylos Priolo - CUS Unime 60-62 (15-17; 24-34; 45-47)

Priolo: Cigic 15, Spampinato 7, Capici 5, Cocina 8, Gaudosio, Palamidessi, Guzzardi, Marmo 7, Seino 18, Caliò. All. Catanzaro e Coppa.
CUS Unime: Rabe, Boncompagni, Kramer 8, Natale 5, Borgia 16, Scardino 10,De Cola, Polizzi 3, Melita, Grillo 9, Pellicanò 3, Cascio 8. All. Zanghì.

Arbitri: Massari e Giunta.

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica 
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961 


Si comincia con la Coppa Italia

CUS Unime Hockey

Il CUS Unime comincia dalla Coppa Italia con un turno difficilissimo

comunicato stampa n° 151 del 3 novembre 2017

Esordio per il CUS Unime che comincia dal Round 2 di Coppa Italia.
Per la prima stagionale il team universitario vola alla volta di Roma dove, presso il Centro di preparazione olimpica Acqua Acetosa “Giulio Onesti”, sarà impegnato sabato 4 e domenica 5 novembre in due sfide dall’altissimo coefficiente di difficoltà. Sabato, con inizio alle ore 17.30, i ragazzi allenati da Giacomo Spignolo faranno il debutto contro il San Vito Romano, club che attualmente occupa la parte alta della classifica del torneo di Serie A2. Secondo impegno programmato per domenica mattina quando, fischio d’inizio alle ore 10, avversaria degli universitari sarà una “nobile decaduta” dell’hockey italiano, l’Hockey Club Lazio, squadra che solo pochi anni fa si è laureata campione d’Italia e che adesso, invece, conduce il girone lezione di Serie B. Ostacoli molto impegnativi, dunque, per i messinesi che, dal canto loro, hanno preparato con molta attenzione questi impegni già da circa un mese con l’obiettivo di fare il colpaccio ed accedere al Round 3, che si giocherà a metà novembre a Bologna contro i club della Serie A1.

Confermato anche in questa stagione alla guida tecnica della squadra universitaria l’esperto Giacomo Spignolo. A sua disposizione, anche per questa stagione, una squadra molto giovane alla quale ai aggiungono quattro top player, tornati dopo quattro anni giocate tra le file dell’HCU Catania: Aldo D’Andrea, Gigi Spignolo, Andrea Siracusa ed Antonio Spignolo. Si tratta di un quartetto di provata esperienza che aggiunge alla rosa cussina tanta qualità nelle zone nevralgiche del campo.
“Non vediamo l’ora di cominciare a giocare - dichiara il tecnico del CUS Unime Giacomo Spignolo - con l’emergenza Impianti che ha fatto slittare l’inizio della Serie B al 2018 quando, tra l’altro, noi potremmo contare sul nuovo campo da gioco all’interno della cittadella, siamo concentratissimi per questo evento che ci attende. Una vetrina molto importante alla quale vogliamo partecipare dando il massimo: staremo molto attenti a non sfigurare ma, al contempo, sarà un impegno che ci permetterà di misurarci e di capire quali potranno essere le nostre ambizioni in questa stagione. Abbiamo allestito una squadra molto competitiva che si allena duramente già da diverse settimane. Adesso, finalmente, è il momento del campo”.
Questo i convocati tra le file del CUS Unime: Marco De Domenico, Gerardo Ragonese, Federico Ficarra, Francesco Curreli, Antonio Spignolo, Aldo D’Andrea, Andrea Siracusa, Alberto Rinaldi, Alberto La Torre, Gigi Spignolo, Emanuele De Gregorio, Alberto Abate, Daniele Romano, Salvatore Auditore, Andrea Meesa.

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica 
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961 


Ospiti importanti al CUS Unime

CUS Unime
 
 
CUS UNIME: MARTEDÌ 7 NOVEMBRE INAUGURAZIONE CLUB HOUSE E CENTRO EQUITAZIONE CON MALAGÒ

Martedì 7 novembre, alle ore 14,  il Presidente del CONI Giovanni Malagò, ospite d’onore della Cerimonia di consegna dei diplomi post-laurea, visiterà gli impianti sportivi della Cittadella universitaria affidati e gestiti dal Centro Universitario Sportivo. Nella stessa occasione,  alla presenza del Rettore, prof. Pietro Navarra e  della Delegazione del Comitato Olimpico Nazionale, saranno inaugurati il Centro di Equitazione e la Club House. Con i suoi due campi e i 18 box in un'area di oltre 4000 mq, il Centro di Equitazione rappresenta un unicum nel panorama nazionale degli impianti sportivi universitari, mentre la Club House è destinata ad ospitare, in più sale, rilassanti momenti conviviali in un antico casale rurale impreziosito da elementi architettonici tipici della tradizione siciliana, ora sapientemente ristrutturato.

Alle ore 16 seguirà la Cerimonia di consegna dei diplomi post-laurea.

 

 

Sabato e Domenica il 3° Memorial Pagano

3° Memorial Pagano

Sabato e domenica allo Stadio del Baseball Nebiolo il 3° Memorial Roberto Pagano

comunicato stampa n° 150 del 2 novembre 2017

Si svolgerà nel week end del 4 e 5 novembre, presso lo Stadio del Baseball Primo Nebiolo, il 3° Memorial intitolato a Roberto Pagano, giocatore di baseball messinese prematuramente scomparso. Il torneo è organizzato con la formula del softball misto, in modo da dare la possibilità a chiunque - uomo e donne di qualsiasi età - di poter scendere sul diamante dello Stadio del Baseball e divertirsi con del sano sport.

La manifestazione, giunta alla sua terza edizione, ha raccolto tanti consensi di amici e conoscenti di Roberto Pagano ma anche di tanti appassionati del batti e corri, per un totale di sei squadre provenienti da tutta l’isola ed anche dalla vicina Reggio Calabria che si contenderanno il defender, trofeo che ogni anno sarà rimesso in palio (cosi come il defender di legno, novità assoluta nel panorama dei torneo e Memorial). Oltre ai padroni di casa del CUS Unime baseball e softball, prenderanno parte al torneo il TeamVecchi, Palermo, Bronte, Islanders Catania e San Giorgio Reggio Calabria Baseball e Softball.

Nelle due giornate di gare le sei squadre partecipanti saranno suddivise in due gironi; le vincenti dei rispettivi gironi andranno a disputare la finale per conquistare il defender e vincere il 3° Memorial.

Nella prima giornata del torneo (sabato mattina) la partita inaugurale avrà come protagonista del primo lancio Andrea Pagano, fratello di Roberto, il quale seguirà la manifestazione insieme a tutta la famiglia. Nella seconda giornata di incontri, dopo la fase delle finali, i genitori di Roberto consegneranno i premi agli atleti più giovani che si saranno distinti durante la manifestazione.

Durante la manifestazione, inoltre, presso l’Impianto sportivo di Contrada Conca d’Oro sarà presente l’Associazione di Fibrosi Cistica della sede di Messina per dare informazioni e sensibilizzare sulla malattia. Sarà presente, infine, anche una postazione con una “cornice“ dedicata dove poter fare delle foto ricordo delle due giornate trascorse ed una postazione con un “diario della manifestazione” sul quale i partecipanti al Torneo potranno annotare un proprio pensiero e che a fine manifestazione sarà consegnato alla famiglia di Roberto.

Il calendario definitivo ed altre informazioni sul torneo sono disponibili sulla pagina facebook dell’evento: Torneo di Softball misto - 3° Memorial “Roberto Pagano.

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica 
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961 


Pareggio all'esordio

CUS Unime basket - Simona Grillo

Esordio casalingo con un pari per il CUS Unime

comunicato stampa n° 149 del 31 ottobre 2017

Termina a reti bianchi l’esordio casalingo del CUS Unime nel campionato di terza categoria.
La squadra allenata da Mister Smedile inciampa contro la matricola Atletico Pagliara e non va oltre lo 0-0, nonostante gli universitari abbiano tenuto il pallino del gioco per gran parte della gara. Alla fine pesano inevitabilmente sull’inerzia della gara la stanchezza dovuta all’impegnativa preparazione atletica pre-campionato ed all’indisponibilità di molti elementi, già pronti dalla prossima uscita ed esordire in campionato ed a mettere a servizio della squadra il proprio prezioso contributo.
Pronti via ed i cussini prendono subito in mano le redini del gioco, manovrano bene in mezzo al campo ma mancano di lucidità nella zona nevralgica del campo. Di contro gli ospiti dell’Atletico Pagliara difendono in maniera ordinata e compatta e quando possono si fanno trovare pronti per della ripartente fulminee che spesso creano qualche grattacapo al reparto arretrato degli universitari. Lo spartito della gara è pressoché identico per gran parte del match, fatti salvi i primi minuti al rientro dagli spogliatoi quando gli ospiti tentano il colpo a sorpresa ma non riescono ad incidere come voluto. Nel finale assedio di vinci e compagni ma alla fine l’Atletico Pagliara si dimostra avversario più ostico del previsto ed il risultato non si sblocca.

“Non conoscevamo bene l’avversario ma sapevamo che non sarebbe stata una passeggiata - commenta cosi il Mister cussino Roberto Smedile - Gli ospiti, infatti, hanno dimostrato di saper stare molto bene in campo e saper interpretare bene la gara. Noi, dal canto nostro, abbiamo tenuto il pallino del gioco per buona parte dell’incontro e, soprattutto nel secondo tempo, abbiamo alzato notevolmente il baricentro mettendo in maniera costante gli avversari sotto pressione. È mancata un pò di lucidità negli ultimi passaggi ma sono certo che ancora un pò di tempo ed i ragazzi impareranno a trovarsi alla perfezione là davanti”.

Sabato prossimo si torna in campo con un impegno importante: al campo di Gescal, infatti, il CUS Unime sarà ospite della Real Zancle, formazione partita già con il piede giusto e che ha messo in piedi un organico in grado di ambire al salto di categoria.

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica 
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961