News

Il nostro baseball continua a crescere

CUS Unime baseball - Andrea Brigandì

 

Continuano a crescere i giovani del CUS Unime Baseball. L’under 12 Andrea Brigandì ad agosto in Giappone

comunicato stampa n° 130 del 30 giugno 2017

Prosegue in maniera concreta e corretta la crescita del settore baseball e softball del CUS Unime, partendo dalla base del movimento, dai più giovani che più in la costituiranno le fondamenta del settore cussino.
Oltre ai successi della prima squadra arrivano molti segnali positivi di sviluppo del settore giovanile. Ultimo, in ordine di tempo, l’importante riconoscimento ottenuto da Andrea Brigandì, giovanissimo atleta della categoria under 12 del CUS Unime che dall’8 al 16 agosto sarà ad Yokohama (Giappone) per partecipare alla ventisettesima World Baseball Fair organizzata dalla World Baseball Softball Confederation (WBSC). SI tratta di una manifestazione organizzata a livello mondiale con lo scopo di creare una piattaforma globale di crescita per bambini di molte nazioni innanzitutto sotto il profilo tecnico ma anche puntando all’amicizia interrazziale ed alla consapevolezza culturale attraverso lo sport del baseball.

Al piccolo Andrea, dunque, spetterà il compito di portare in alto i colori del CUS Unime in una terra cosi lontana ed in una manifestazione cosi importante, divertendosi ed apprendendo quanto più possibile da questa esperienza formativa. Il CUS, complimentandosi con il giovane baseballista, gli rivolge i migliori auguri affinché possa godere di un’esperienza unica nel suo genere, sicuramente formativa ed indimenticabile.

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica 
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961 


GSF2017 - un bel successo tra informazione e divertimento

GSF2017 - foto di gruppo

Si è conclusa ieri la terza edizione della manifestazione ludico-sportiva Giochi senza Frontiere, dedicata al mondo universitario ed organizzata congiuntamente da CUS Unime, Alumnime e Università di Messina con la preziosa collaborazione dell’Associazione Bios e del Centro Medico Sportivo Riabilitativo Unime e dell’Agenzia Nazionale Giovani.
La manifestazione, rispetto alle scorse edizioni, si è sdoppiata vivendo un primo momento “accademico” – con un convegno su varie tematiche legate allo sport – ed il classico momento di divertimento ed aggregazione.
Nella mattinata di mercoledì presso l’Aula Magna del Rettorato si è svolto, di fronte a tantissimi studenti che hanno gremito l’Aula, un convegno su tematiche diverse riguardanti lo sport. Dopo i saluti iniziali del Prof. Cupaiuolo, Coordinatore del Collegio dei Prorettori, sono intervenuti il Prof. Carlo Giannetto (rappresentante dell’Associazione ALumnime), il Prof. Daniele Bruschetta (Coordinatore del CdL in Scienze Motorie, Sport e Salute), il Prof. Ludovico Magaudda (Coordinatore del CdL magistrale in Scienze e Tecniche delle attività motorie, preventive e adattate), il dott. Nino Micali (Presidente del CUS Unime) e la Prof.ssa Tindara Abbate (Presidente di Alumnime).
Terminata la presentazione del convegno ,  i lavori sono proseguiti con la testimonianza intitolata “Vivere di sport” da parte di Carolina Costa, judoka plurimedagliata del CUS Unime e studentessa di Scienze Motorie, che ha raccontato la sua esperienza di vita fortemente legata allo sport ed a tutto ciò che ne consegue. Il Prof. Domenico Cucinotta (Direttore del Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale) ha aperto la sessione di lavori dedicata all’alimentazione per chi pratica sport; a seguire hanno relazionato il Prof. Herbert Ryan Marini (Prof. Aggregato di Fisiologia, Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale dell’Università di Messina e Dirigente Medico, Ambulatorio di Dietologia, U.O.C. Medicina delle Malattie Metaboliche A.O.P. Policlinico di Mesisna) e la Prof.ssa Elena Bianca Adamo (Prof. Aggregato di Fisiologia, Dipartimento di Scienze Biomediche, Odontoiatriche e delle Immagini Morfologiche e Funzionali dell’Università di Messina e Dirigente Medico, Ambulatorio di Dietologia, U.O.S: Diabetologia A.O.P. Policlinico di Messina). La seconda sessione di lavori, dal titolo “Movimento, Postura e Riabilitazione”, è stata condotta dal Prof. Demetrio Miliardi, Ricercatore Universitario presso il Dipartimento di Scienze Biomediche, Odontoiatriche e delle Immagini Morfologiche e Funzionali e Docente di Anatomia Umana. Infine, per la terza sessione – dal titolo “Lo Sport tra cooperazione, dialogo e partecipazione dell’Unione Europea – ha relazionato il Dott. Carmelo Lembo, Presidente dell’Associazione Bios.
Nel pomeriggio, invece, presso la cittadella sportiva universitaria spazio ai giochi. Con il tradizionale spirito di divertimento e goliardia che nelle varie edizioni ha contraddistinto la manifestazione Giochi Senza Frontiere, 6 squadre si sono sfidate nei più tradizionali dei giochi, come il tiro alla fune, la corsa con i sacchi, palla a guerra, il gioco del fazzoletto, la zattera, e swimming pool volley. La terza edizione di GSF è stata vinta dalla squadra del CUS Unime, seguita da Esn (detentrice del titolo 2016) e da Gea Universitas. Ma anche quest’anno la vittoria più importanteè stata quella di raggiungere lo spirito di divertimento ed aggregazione alla base di Giochi Senza Frontiere.


Si torna al Nebiolo e il CUS arriva a 7!

CUS Unime Baseball

Il CUS Unime non si ferma più. Nella prima al Nebiolo arriva la settima vittoria in Serie C

comunicato stampa n° 128 del 27 giugno 2017

Dopo il turno di sosta previsto dal calendario torna a riprendere la sua marcia trionfale il CUS Unime che, con assoluta determinazione piazza la settima vittoria su altrettanti incontri giocati e si conferma leader indiscusso nel campionato federale di Serie C di baseball.
La vittoria dei cussini contro i giovani del Paternò Red Sox, seppur mai in discussione trattandosi del più classico dei testa-coda, ha comunque un sapore ancora più dolce perché è arrivata al termine della prima partita ufficiale all’interno del recuperato e rinnovato Stadio del Baseball Primo Nebiolo, impianto che non ospitava un match ufficiale dall’estate del 2012. Già questa, di per sé, è la notizia che riempie di gioia i giocatori di casa, molti dei quali cresciuti calpestando proprio il manto erboso del Nebiolo ed entusiasti di tornare a correre e giocare nella loro “casa”.
Alla fine i padroni di casa si aggiudicano la terza di ritorno chiudendo al settimo inning con il finale di 15-1; risultato mai messo in discussione e partita condotta magistralmente dai ragazzi allenati da Coach Giuffrida che, pur con il freno a mano tirato nei primi due inning, riescono a piazzare il colpo decisivo nel terzo ed andarsene in scioltezza fino alla fine dell’incontro.
Il tanto caldo la fa da padrone ad inizio match, con i messinesi che riescono ad andare a punto solamente una volta. SI sblocca, però, l’incontro alla terza ripresa. In fase difensiva i ragazzi di casa hanno buon gioco con l’ottimo lavoro sul monte di lancio da parte di Sulfaro e con una difesa attentissima che lascia a bocca asciutta gli ospiti fino al settimo inning (quando arriva il punto “della bandiera” per Paternò). Ma è soprattutto in attacco che i cussini straripano, piazzando un break di 10 punti che spezza in due l’incontro e spegne le flebili speranze degli ospiti. Altri 4 punti tra quinto e sesto chiudono, infine, la prestazione positiva degli universitari, che lasciano al Paternò solamente un punto al settimo inning.
Questa la formazione messa in campo dai Coach Giuffrida, Zanghì e Sandi. Sulfaro sul monte di lancio, Irrera M. a ricevere, Grillo in prima base, Todaro in seconda, Galletta in terza, Romano interbase, Grasso, Mento e Bonanno gli esterni, Saccà battitore designato.

Vittoria, dunque, che permette al CUS Unime di confermarsi sempre più saldamente in testa al Girone N del torneo di Serie C e di garantirsi matematicamente l’accesso ai fase playoff. Prossimo incontro previsto per domenica prossima, allora 15.00, quando il CUS Unime sfiderà l’Aquila Bronte sempre sul diamante del Primo Nebiolo. Di fatto,

Paternò Red Sox - CUS Unime 1-15 (0-0, 0-1, 0-10, 0-0, 0-1, 0-3, 1-X)

 

Servizio gestito da Università degli Studi di Messina U.Org. Comunicazione Strategica
Piazza Pugliatti n°1 98122 Messina tel. 090 6768960 - 090 6768961